Usa, figlio di Joe Biden indagato per questioni fiscali – Corriere.it

Hunter Biden, figlio del presidente eletto degli Stati Uniti, Joe Biden, è indagato. Secondo Nbc, l’inchiesta riguarda le tasse non pagate da lui e da sua moglie. Ho sentito per la prima volta ieri che l’ufficio del procuratore generale nel Delaware ha informato ieri il mio consulente legale che stavano indagando sulle mie questioni fiscali, si legge in una nota di Hunter Biden emessa dal team di transizione del presidente. .

Squadra che ha reagito così: il presidente eletto Joe Biden è molto orgoglioso di suo figlio, che ha affrontato sfide difficili, inclusi i violenti attacchi personali degli ultimi mesi, solo per uscirne più forte. La notizia arriva ore dopo che il presidente eletto ha presentato il generale in pensione Lloyd Austin, che è stato scelto come primo afroamericano a guidare il Pentagono, nella sua Wilmington. Ma arriva anche a pochi giorni dal 14 dicembre, quando il collegio elettorale si riunisce per eleggere formalmente il presidente, gettando un’ombra sulla sua famiglia mentre Donald Trump gioca l’ultima carta per invertire il risultato elettorale unendosi. l’appello in Texas. contro la Corte Suprema contro quattro Stati. L’indagine sembra a molti una bomba a orologeria, dopo che Trump ha ripetutamente accusato la famiglia Biden di essere un’impresa criminale, puntando il dito contro Attività di caccia in Ucraina e in Cina, quando suo padre era vicepresidente di Barack Obama.

In seguito alla notizia, il membro del Congresso repubblicano Ken Buck ha invitato il procuratore generale William Barr a nominare un procuratore speciale per indagare sul figlio del presidente eletto. Sarebbe estremamente inappropriato, Buck ha twittato se fosse coinvolto il procuratore generale di suo padre. Biden dovrebbe annunciare la nomina del suo ministro della giustizia entro questa settimana.

10 dicembre 2020 (modifica il 10 dicembre 2020 | 00:01)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

More from Eugenio Toscani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *