Stato Cashback, tutti i programmi per attivarlo senza spid e carta d’identità elettronica – Corriere.it

L’8 dicembre il rimborso da parte dello Stato, l’operazione con cui il governo vuole stimolare i consumi rimborsando le spese sostenute del 10% fino a un massimo di 150 euro. Ma la procedura per aderire al rimborso, anche prima della partenza, è stata complicata per molti. L’app IO, pubblicizzata come lo strumento più importante per ottenere un rimborso del 10% sulle spese sostenute nei negozi fisici, ha improvvisamente mostrato un problema tecnico che la società ha definito “istantaneo” PagoPa. La sezione “Portafoglio”, quella dove vengono caricate le carte di credito e anche il bancomat, ha smesso di funzionare. Poi ha ripreso, ma l’app è comunque impossibile da usare per chi non ha ancora smarrito lo Spid o il PIN della propria carta d’identità elettronica. Il numero di aziende e applicazioni che ti consentono di riavere i tuoi soldi senza uno Spid o una carta d’identità elettronica sta iniziando ad aumentare.

Fare

Chi è già registrato a Yap accedendo all’applicazione dal proprio smartphone può registrarsi per il rimborso cliccando su un’icona dedicata disponibile dall’8 dicembre. I non clienti, invece, devono prima scaricare l’app e seguire tutta la procedura di registrazione: basta inserire il numero di telefono, la mail, i dati anagrafici, un documento di identità e realizzare un video di pochi secondi. Dopo la registrazione, puoi partecipare al rimborso facendo clic sull’icona nell’applicazione. L’applicazione fornisce anche una sorta di dashboard per vedere il saldo totale del rimborso accumulato.

Nexi Pay

Dall’8 dicembre è inoltre possibile sottoscrivere il rimborso statale tramite Nexi Pay, senza bisogno di ulteriori registrazioni. In questo caso saranno considerati validi per il rimborso anche gli acquisti effettuati con Apple Pay, Google Pay e Samsung Pay già a partire da dicembre. Questo si aggiunge alle spese pagate con le carte, conclude Giorgetti. Il rimborso guadagnato verrà accreditato sull’IBAN definito dal cliente al momento del rimborso.

READ  Perché i trader sono preoccupati e perché i mercati azionari hanno chiuso al ribasso
Satispay

Satispay si aggiunge anche alle applicazioni con cui è possibile ottenere il rimborso senza Spid o carta d’identità elettronica. In questo caso, puoi ricevere un rimborso del 10% se effettui solo almeno dieci transazioni. E il servizio deve essere attivato sull’app. Come? Devi prima aggiornare l’app, accedere alla sezione Servizi Satispay e attivare lo State Cashback.

More from Nicostrato Manna

Come si misura il benessere mentale? Ecco gli effetti della pandemia sulla salute psicologica. Prima parte

“Non c’è dubbio che la crisi sanitaria ed economica abbia avuto un...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *