Sconti sui bonus per chi paga con la carta. Ecco cosa fare dallo Spid all’app

Nei prossimi giorni partirà il rimborso natalizio (manca ancora l’annuncio del Ministero dell’Economia, ma è probabile che la data sia l’8 dicembre), ovvero il risarcimento per acquisti effettuati con il mezzo di pagamento tracciabile a dicembre . L’importo viene restituito sul conto corrente del beneficiario nel mese di febbraio e può ammontare a 150 euro per spese superiori a 1.500 euro.

Ma come avrai accesso a questo bonus che prevede il rimborso effettivo a partire dal 1 ° gennaio? Innanzitutto, devi effettuare almeno dieci acquisti in un negozio fisico (gli acquisti online non sono validi) utilizzando carte di debito, programmi o qualsiasi altro metodo di pagamento elettronico e tracciabile. Per accedere al bonus, invece, è necessario effettuare il download e registrarsi al programma “IDE” (lo stesso del bonus vacanza) sul quale sono indicati gli acquisti. Ma per accedere a «IO», è necessaria una carta d’identità elettronica (utilizzando la penna) o un codice d’identità digitale di Spid. Per questi ultimi è necessario accedere al sito www.spid.gov.it, selezionare un fornitore di identità accreditato (Poste Italiane, Aruba, Infocert, Sielte, Tim, Register.it, Namirial, Intesa), quindi registrarsi su uno di questi siti. Per il riconoscimento puoi utilizzare la webcam, la tua carta d’identità elettronica o recarti presso l’ufficio di un provider. Occorre quindi definire il livello di sicurezza del sistema spid, ma per “IO” è sufficiente quello predefinito con username e password senza che sia temporaneamente necessario.

A questo punto, puoi registrarti a “IO” dopo averlo scaricato sul tuo smartphone o altro dispositivo. Dopodiché devi inserire il tuo codice fiscale, l’Iban del conto corrente su cui vuoi ricevere il credito di rimborso, nonché i numeri di serie delle carte di pagamento che utilizziamo. Lo stesso vale per conti di pagamento come PayPal, PostePay, Satispay, ecc. Tuttavia, è meglio aspettare ancora un po ‘perché le nuove funzionalità non sono state attivate fino alla fine della scorsa settimana; quindi è meglio fare il check-in qualche giorno e lavorare nel frattempo per entrare nel sistema Spid se non ne avete già uno. carta d’identità elettronica.

READ  Iniettare cinque dosi di vaccino. Cosa è successo dopo gli spari

Il programma “IDE” dovrebbe registrare automaticamente gli acquisti effettuati nei negozi fisici (senza limitare i prodotti). Ogni pagamento è associato al codice e alla carta preregistrata. Il rimborso viene attivato dopo che sono stati effettuati dieci pagamenti con una carta. Il limite massimo di rimborso è di 15 euro per ogni operazione. Il denaro verrà erogato il 28 febbraio 2021 da Consap (concessionaria del servizio pubblico). Dal 1 gennaio, come detto, verrà attivato il rimborso corretto e ogni sei mesi riceverai un rimborso del 10% della spesa massima di 1500 euro, accreditato direttamente sul tuo conto corrente. Le regole sono le stesse: l’e-commerce non è valido.

More from Eugenio Toscani

Uccide il «jetman» Vince Reffet, il ragazzo volante che ha sfidato gli aerei – Corriere.it

E pensare che inizialmente non ha trovato l’attività così interessante guardando il...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *