Quanto durano le batterie delle auto elettriche?

BATTERIE PREZIOSE – Il motori elettrici sono spaziosi, silenziosi e privi di vibrazioni grazie all’elettronica e alle automobili sofisticate e compatte. Tuttavia, tutto ciò sarebbe inutile senza il batteria, la parte più complicata e costosa di queste auto. Questo valore elevato crea più preoccupazione per l’automobilista, che si chiede quanto tempo può durare la sua batteria dell’auto. Le case sono consapevoli di queste domande e oggi è comune trovare batterie, garanzie differisce dal periodo legale di due anni. È infatti comune offrire una copertura da 8 anni o 160.000 km, termini entro i quali è garantita una capacità residua minima. Questo dovrebbe rassicurare i proprietari, in realtà un po ‘prevenuti dall’esperienza che hanno con i telefoni cellulari.

IL LIQUIDO È MEGLIO Ma se sostituire un cellulare con una batteria scarica non è economicamente impegnativo, lo stesso non si può dire degli ingombranti e complicati pacchetti delle auto elettriche. Calmiamoci ora: le batterie elettriche hanno sistemi di gestione e manutenzione molto più efficace di quello dei dispositivi mobili. Il controllo della temperatura del liquido, ad esempio, è stato generalizzato e ha sostituito il sistema ad aria meno preciso visto in alcuni modelli. Inoltre, le batterie delle auto più nuove durano molto più a lungo rispetto alle generazioni precedenti e la tendenza continua. Alcune indagini condotte sui proprietari della rete elettrica danno un’idea della durata di questi elementi.

Piuttosto lungo – La maggior parte dei proprietari di Tesla Model S l’elevato chilometraggio, ad esempio, ha affermato che le loro auto hanno percorso più di 257.000 km senza problemi. It indagine ha coinvolto 350 proprietari di Tesla, che hanno subito un calo del 5% della capacità fino a 80.000 km. Per raggiungere il 90%, però, hanno dovuto percorrere 297.000 km. Dopo ben 800 000 km, i viaggiatori di lunga percorrenza hanno notato una capacità residua dell’80%. Là Nissan esaminare il Foglia con uno studio di 40.000 proprietari e ha sottolineato che le batterie lo fanno ultimi 10 anni più della macchina. Francisco Carranza, amministratore delegato di Renault Nissan Energy Services, ritiene che le batterie della Leaf possano essere utilizzabili fino all’età di 22 anni, seppur con una capacità inferiore e quindi una minore autonomia. Non ci sono studi così approfonditi per la BMW i3, ma un esempio che ha coperto 112.700 km in tre anni ha mantenuto il 98,4% della sua capacità.

READ  Presentazione della 500 elettrica al Lingotto di Torino: 'Questo è l'inizio di una nuova era'

Ampi margini di miglioramento – Puoi quindi avere molta fiducia nella durata del batteria costosa di motori elettrici. Teniamo conto che gli elementi al litio sono una tecnologia relativamente recente e che possiamo già vedere pacchetti che durano molto più a lungo di canonico 1000 cicli distanze complete e promettenti di 1.600,00 km. Le celle al litio ferro fosfato, ad esempio, immagazzinano meno energia per chilogrammo, ma sono più economiche e più sostenibili, senza il pericoloso cobalto. Tra gli altri vantaggi, abbiamo una durata di oltre 2000 cicli, la bassissima infiammabilità e un’elevata efficienza di carico, che riduce il costo a 100 km.

LE SOLUZIONI PRECAUZIONI – In caso di danni o “morte prematura” delle batterie, dovrebbe essere possibile sostituire solo i moduli sono coinvolti gruppi di cellule al posto dell’intero branco, per un grande risparmio. Per prolungare la durata delle batterie, le stesse precauzioni si applicano alle batterie elettriche che devono essere seguite per gli elementi del telefono cellulare. Pertanto, è necessario evitare sia un drenaggio troppo profondo che un riempimento al 100%. Si consiglia di non caricare in climi estremi (molto caldo o freddo) e di non superare l’80% della capacità. A questo proposito, sottolineiamo che molti a livello di carico massimo, dopodiché la ricarica si interrompe. Quindi non si deve eccedere oltre lo scarico profondo o le cariche continue veloci che, seppur comode, possono provocare il surriscaldamento degli elementi. Tuttavia, questo consiglio non dovrebbe diventare un’ossessione poiché i moderni sistemi di gestione della batteria (BMS) sono molto diligenti nel proteggere la batteria. Infine, ma non meno importante, cercate di non essere violenti con l’acceleratore: provare regolarmente il fulmine dei motori elettrici equivale a esporre la batteria a numerose scariche violente.

READ  Black Friday 2020, date ufficiali e come seguirlo

> QUANTO COSTA RICARICARE L’AUTO ELETTRICA

More from Nicostrato Manna

il denaro degli italiani è in pericolo

Cattive notizie per i titolari di conto corrente. Dal 1 ° gennaio...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *