Nuovo DPCM, 12 regioni a rischio di cambiamento di colore. Ordinanza di speranza oggi

Pressione

Il prossimo weekend arriva dalla zona arancione (9-10 gennaio), ma da lunedì 11 le cose possono cambiare. Secondo le ultime indiscrezioni, mezza Italia potrebbe tingersi di arancione con la Sicilia addirittura passando dal giallo al rosso.

Secondo gli attuali dati di rischio arancione, questi sono: Calabria, Liguria, Veneto, Basilicata, Lombardia, Puglia, Emilia-Romagna, Friuli Venezia-Giulia, Marche, Sardegna e Lazio. La zona rossa è in pericolo, anche in base alle indicazioni del CTS locale Sicilia. In questo senso la Regione deciderà entro le prossime ore.

Riapertura scuole, regioni divise: tutte le date disponibili [Pagina in aggiornamento]

Ti ricordiamo che con un indice di infezione RT sei inferiore a 1.00 nella fascia gialla, con un indice di infezione superiore a 1.00 nella zona arancione, e infine con un indice di infezione superiore a 1.25 nella zona rossa.

Per quanto riguarda la scuola, ecco il quadro della situazione attuale. Con la zona gialla: le scuole superiori aprono fino al 50%, a meno che le singole regioni non indichino diversamente. Con la zona arancione stessa cosa mentre sei dentro zona rossa le scuole superiori sono a distanza e probabilmente sarà lo stesso per la seconda e la terza elementare, a meno che ovviamente non ci siano altre indicazioni da parte delle autorità locali.

AGGIORNAMENTO 10.42 am

Attualmente è in esecuzione la cabina di regia tra il Ministero della Salute e i rappresentanti delle Regioni dedicata al monitoraggio del rischio sanitario del Covid-19. Circa 12 ore segue una riunione del comitato tecnico-scientifico, che deve valutare il parere della cabina di regia ed esprimere le indicazioni circa il rischio delle singole regioni. Sarà poi il ministro della Salute, Roberto Speranza, che stasera probabilmente firmerà l’ordinanza, a decidere sulla divisione della Regione per colori.

Nuova decisione, ecco le regole per viaggiare fino al 15 gennaio. Domande ufficiali

Nuova decisione, ecco le FAQ aggiornate valide fino al 10 gennaio

Pressione

READ  vietati gli spostamenti tra le regioni dal 19 dicembre al 10 gennaio

Written By
More from Arrigo Faugno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *