L’Iran emette un nuovo mandato di cattura internazionale per Donald Trump

Martedì 5 gennaio, Gholamhossein Esmaili, portavoce e vice capo del sistema legale iraniano, annunciato in una conferenza stampa che l’Iran ha emesso un mandato di arresto internazionale per il presidente degli Stati Uniti uscente Donald Trump e altri 47 funzionari statunitensi sul loro ruolo nell’assassinio del generale iraniano Qassem Suleimani. Suleimani è stato ucciso in un attacco mirato da un drone statunitense e ordinato il 3 gennaio 2020 dallo stesso Trump.

L’Iran ha chiesto all’Interpol, l’Organizzazione internazionale di polizia criminale, di emetterne uno avviso rosso contro Trump. Là avviso rosso è lo strumento più noto utilizzato dall’Interpol e consiste in una richiesta alle autorità di un paese per localizzare, arrestare ed estradare un criminale o un sospetto: avviso rosso può essere eseguito solo su richiesta della Polizia di Stato membro e in alcuni casi dell’ONU o di un tribunale internazionale.

Già lo scorso giugno l’Iran chiese Interpol ad a avviso rosso contro Trump per l’assassinio di Suleimani. Tuttavia, l’Interpol ha rifiutato questo perché le linee guida del avviso rosso proibiscono di “intraprendere qualsiasi intervento o attività di natura politica”, come sostiene l’organizzazione nel caso di Trump. Anche l’Interpol dovrebbe respingere la richiesta dell’Iran questa volta.

READ  Tommaso e Stefania duri con Adua. "Qualcosa è sbagliato!"
Written By
More from Arrigo Faugno

Giudice sportivo, stop turn e multa di 10mila euro per l’edificio: il comunicato

Sul sito web di Serie A League il comunicato stampa di Giudici...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *