Assalto al Campidoglio, gli impiegati che hanno salvato l’elezione di Biden

NEW YORK Tre ragazze in abito scuro, capelli biondi sulle spalle e un uomo in giacca e cravatta, tutte con una maschera sul viso, vengono filmate mentre portano due valigie di mogano intarsiate fuori dalla Sala del Senato. La foto scattata da Olivier Douliery della Getty Agency, passata inosservata nelle prime ore degli scontri, documenta il momento in cui rischia di salvarsi il processo democratico di nomina del Presidente degli Stati Uniti.

La foto è stata scattata mercoledì pomeriggio tra l’una e le due e mezza, il tempo intercorso tra il momento in cui i manifestanti hanno attraversato le barriere di Capitol Hill e l’attacco all’interno della Sala del Senato che ha offerto operazioni di voto per certificare il risultato elettorale. Mentre i rappresentanti del Congresso si precipitavano alle uscite per togliersi cappotti, telefoni e diari, i quattro funzionari hanno avuto il freddo di restare ai loro posti.

Nessuno poteva dire se l’allarme sarebbe scattato dopo pochi minuti. La legge federale prevede che i certificati con le liste dei maggiori elettori di ogni stato – che sono ufficiali il 14 dicembre – siano consegnati al Congresso in due valigie di mogano larghe mezzo metro e alte trenta piedi e dotate di cinghie di cuoio per per facilitare il trasporto.

Quando è arrivato l’ordine di evacuare immediatamente l’aula, i quattro membri del personale del Senato hanno raccolto tutti i pacchi contenenti i certificati di ogni Stato, li hanno chiusi nelle valigie e portati fuori dall’aula.

“Se non li hanno presi”, ha scritto su Twitter il senatore dell’Oregon, il democratico Jeff Merkley – i teppisti li avrebbero bruciati. ‘Queste votazioni sono un passo decisivo per la procedura finale. I rappresentanti della Camera e del Senato di entrambe le parti sono stati chiamati a leggere ad alta voce i risultati e a far contare ufficialmente i voti, sotto la presidenza di Mike Pence.

READ  Tutte le donne con questo piccolo trucco possono risparmiare più di 2500 euro

Se i manifestanti avessero distrutto i documenti delle circoscrizioni, oltre al valore simbolico, avrebbero ritardato l’intero processo. Copie dei certificati sono state inviate a ciascun governatore, agli archivi nazionali e ai tribunali distrettuali. Le copie digitali possono essere trovate anche sul sito web del collegio elettorale. Ma riavviando tutte le procedure, la proclamazione ufficiale di Joe Biden e il vice presidente Kamala Harris probabilmente non sarebbe potuto arrivare di notte, così come era accaduto, e prolungare l’attesa per ore in un clima generale. Restano le immagini dell’occupazione dell’aula.

Un video finito su Internet mostra i sostenitori di Trump che rovistano tra le scrivanie, raccolgono carte, fotografano documenti, rimuovono oggetti. La foto scattata dal giornalista Igor Bobic mostra invece un uomo seduto sulla sedia del Presidente del Senato, con il pugno alzato in segno di vittoria, ignaro che i più importanti ‘trofei’, le due valigie contenenti i certificati di questa disputa elezione, sotto gli ha sfilato il naso qualche minuto prima.

More from Nicostrato Manna

La Borsa di Milano è il momento clou delle ultime tre settimane

Con la seduta odierna Piazza Affari riprende la salita. La borsa di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *