Super bonus 110%, raddoppia il tetto di spesa per il fotovoltaico

L’installazione di impianti solari fotovoltaici con l’abbinamento (simultaneo o successivo) di sistemi di accumulo integrato beneficia di un doppio limite di spesa di 48mila euro. Significa che tra impianto e sistema di stoccaggio si raggiunge un limite di 96 mila euro.

Questo è ciò che l’Agenzia delle Entrate con il Risoluzione n. 60 / E del 28 settembre 2020, dando nuove spiegazioni in merito ai massimali di spesa per gli interventi che potrebbero beneficiare del bonus del 110%.

Super bonus 110%, come funziona per il fotovoltaico

L’Agenzia delle Entrate ha spiegato che tra gli interventi quello Detrazione del 110% C’è:

  • l’installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica, per un importo di spesa complessivo non superiore a 48mila euro e comunque entro il limite di spesa di 2.400 euro per ogni kW di potenza nominale dell’impianto solare fotovoltaico;
  • la contemporanea o successiva installazione di sistemi di accumulo integrati in impianti solari fotovoltaici agevolati, alle stesse condizioni degli impianti solari e nel limite di spesa di 1000 euro per kWh.

Per ottenere la detrazione del 110% è necessario che:

  • l’installazione degli impianti viene eseguita insieme ad uno dei interventi “drive” efficienza energetica o l’adozione di misure antisismiche che conferiscono il diritto al superbonus;
  • l’energia che non viene consumata in loco, o non condivisa per l’autoconsumo, viene ceduta all’Energy Service Manager (GSE).

Super bonus 110%, nuovi limiti di spesa

Con la nuova delibera l’Agenzia delle Entrate si è ritirata dall’interpretazione concordata con il Circolare 24 / E / 2020, con cui ha dichiarato che il il limite di spesa di 48mila euro era cumulativo, ovvero si riferisce sia all’installazione di sistemi solari fotovoltaici sia ai sistemi di accumulo integrati nei suddetti sistemi

READ  Pertanto, secondo gli esperti, non dovresti friggere o friggere pollo e tacchino

Secondo ilultima circolare, l’installazione dell’impianto per la produzione di energia elettrica fa parte del superbonus con un limite di spesa autonomo di 48mila euro per ogni unità fissa, e comunque di 2400 euro per ogni kWh nominale di potenza installata (1600 kWh se esiste un ristrutturazione contemporanea). La detrazione è riconosciuta anche in caso di installazione contemporanea o successiva di sistemi di accumulo integrati nei suddetti impianti fotovoltaici che sono ammessi al superbonus, a parità di condizioni, entro gli stessi limiti della quantità e dell’importo totale destinato all’installazione di impianti solari è comunque entro il limite di spesa di Euro 1.000 per ogni kWh di capacità di accumulo dei suddetti sistemi.

Per quanto riguarda i limiti di spesa ammesso al Superbonus, nella citata circolare n. 24 / E del 2020 ha specificato che il suddetto limite di spesa di 48 mila euro è fissato cumulativamente per l’installazione di impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo integrati negli impianti sopra indicati. Tale chiarimento è da considerarsi sostitutivo seguendo il parere del Ministero dello Sviluppo Economico, e invece considerato tale un limite di spesa di 48 000 euro deve essere segnalato separatamente l’installazione di sistemi solari fotovoltaici e di accumulo integrati nei suddetti sistemi“.

More from Nicostrato Manna

Colore giallo-blu per l’E.402.142 di RFI

dare Notizie ferroviarie del 16 ottobre 2020 di David Campione FOLIGNO (Perugia)...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *