Siria, raid israeliano sul sito militare iraniano: morti e feriti – Corriere.it

Nuovi venti di guerra in Medio Oriente. Nelle prime ore del mattino di mercoledì 18 novembre, l’agenzia di stampa Sana ha annunciato la notizia di un attacco aereo israeliano in Siria. Secondo quanto riferito da fonti militari, il sistema di difesa aerea di Damasco ha cercato di fermare il raid che ha causato la morte di tre soldati e diversi feriti.

Poche ore dopo, un portavoce delle forze israeliane ha confermato l’attacco e ha spiegato che i missili hanno colpito un sito militare controllato congiuntamente dalle truppe siriane e iraniane. Il raid è stato ordinato dopo che le truppe di Tel Aviv hanno scoperto bombe sul lato di una strada lungo il confine. Secondo l’intelligence israeliana, le bombe sono state fatte esplodere da un commando siriano guidato da istruttori militari iraniani. Da qui la decisione di colpire il sito bombardato, dove è stato immagazzinato materiale bellico e dove operano anche soldati iraniani, secondo un portavoce dell’esercito israeliano. L’azione si è svolta in un momento di grande tensione, dopo il lancio del New York Times nei giorni scorsi l’intenzione (per ora di tornare) del presidente Donald Trump di attaccare l’Iran in questa delicata fase politica statunitense, anche prima che fosse risolta la questione della transizione che Joe Biden, presidente eletto, avrebbe dovuto portare alla Casa Bianca.

18 novembre 2020 (modifica il 18 novembre 2020 | 04:45)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

READ  Risultati delle elezioni statunitensi, pregate per. Il punto in Nevada, Georgia, Arizona e Pennsylvania- Corriere.it
More from Eugenio Toscani

Elezioni statunitensi 2020, Trump e Biden competono in un duello televisivo a distanza

NEW YORK – Un duello a lunga distanza, ma allo stesso tempo....
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *