Roma, Fonseca: “Ho fiducia nell’azienda. Vendere Dzeko? Siamo tutti d’accordo “

ROMA Primo punto realizzato in campionato (dopo il punto preso a Verona per gli ottavi) per il Roma di Paulo Fonseca, che in superiorità numerica non si oppone più di 2 a 2 Juventus, in dieci del 62 ‘per doppia ammonizione di Rabiot. Alla fine della partita l’allenatore Paulo Fonseca Ha parlato ai microfoni delle televisioni: ‘Un’occasione persa, abbiamo fatto una bella partita, ma non sono contento del risultato. Abbiamo giocato per vincere ”, ha detto a Sky.

Roma e Friedkin all’Olimpico

Un gioco di leadership per Dzeko. Non aveva cattiveria. Secondo te c’è anche una componente di poca tranquillità?
“No, l’ho sempre visto calmo e motivato. Oggi ha lavorato molto per la squadra. Ha commesso altrettanti errori sotto porta, ma è tranquillo e motivato. Oggi ha fatto una bella partita”.

Non hai fatto in tempo a cambiare Pellegrini con Diawara, o ci hai pensato dopo? Una volta che la Juve è rimasta in dieci, hai iniziato a soffrire …
“Ho sempre sentito che la squadra era al sicuro in partita. Avevamo dieci, quindici minuti dopo l’espulsione. Non abbiamo dato chance alla Juventus e siamo stati bravi in ​​difesa. Ho visto Pellegrini stanco e l’ho cambiato. . “

I due trequartisti hanno giocato una grande partita. Oggi, con cinque sostituzioni, ha apportato solo due cambi. Non è stato per sconvolgere la squadra? Perché non voleva fare qualcos’altro?
“Possiamo fare cinque sostituzioni, ma se vedo bene la squadra non ce la faccio. Ho chiesto a Miki, Pedro e Dzeko se sta bene con loro e che sono bravi. Non devo cambiare se la squadra è brava. non.”

Tutte le notizie sulla Roma

Durante la settimana Fienga ha ripreso fiducia e ha detto che la Roma le ha confermato il progetto. Ma si fida dell’azienda, vende Dzeko …
“Ho totale fiducia nel club. Il nuovo presidente è arrivato ora e parliamo regolarmente. Parliamo per trovare le migliori soluzioni per la squadra. Non è questione di fiducia”.

Aveva il permesso di vendere Dzeko?
“Era una situazione normale, che tutti qui capiscono. Era una situazione di cui parlavamo ed eravamo tutti insieme”.

Conosciamo Pedro, si è integrato bene nella sua idea di gioco. Kumbulla, d’altra parte, è giovane in una divisione giovane, ma mi sembra che tutti dietro di loro si siano comportati bene. È colpa loro se la squadra si difende così bene?
“Abbiamo tre giovani in difesa, ma sono giovani di qualità, che oggi hanno dimostrato di essere una squadra forte in difesa. Antonio Mirante ha fatto una sola parata, i ragazzi hanno fatto bene in difesa”.

Ti piace Mayoral?
“Non sto parlando di giocatori che non sono qui”.

Roma-Juve 2-2: raddoppiata da Veretout e Ronaldo

La vediamo felice, ma è solo per la sera?
“Sì, anche se non sono contento del risultato. Sono contento della coraggiosa prestazione dei ragazzi”.

Quando gli hanno detto che Diawara non era sulla lista, l’ha oscurato? Si è arrabbiato?
“Non sto parlando di quello di cui stiamo parlando tra noi. Era una situazione difficile. Non possiamo pensare al passato”.

Sono piuttosto le parole di Fonseca ai microfoni di Roma Tv.

Una partita dai sentimenti contrastanti, gli ultimi 15 minuti la partita può essere chiusa. C’è rimpianto?
“Non sono contento del risultato. Abbiamo giocato una partita per vincere. Sono contento dei ragazzi, del loro coraggio, del loro atteggiamento. Ma non del risultato”.

Oggi è un buon segno?
“La squadra ha iniziato il campionato a Verona, in un campo difficile. Oggi abbiamo fatto una bella partita. La squadra è difensiva e c’è qualità. Non abbiamo sfruttato le occasioni, avremmo potuto fare meglio. “È difficile accettare quel risultato, ma è importante vedere la squadra giocare meglio e avere fiducia”.

La ripresa del pallone e l’uscita con il pallone: ​​oggi l’abbiamo visto molto e siamo passati. Perché non viene offerto regolarmente?
“Dipende dalle squadre. Con chi spinge in alto è più facile. La squadra è preparata, abbiamo concluso organizzando bene gli attacchi. Se recuperiamo bene palla è importante uscire veloci come oggi. . “

È un peccato per questo risultato, per quello che questa squadra ha dimostrato oggi. Perché i ragazzi non hanno continuità di realizzazione?
“Penso che la squadra avesse un’ambizione anche contro il Verona. Abbiamo giocato per vincere la partita e oggi abbiamo fatto lo stesso. In queste due partite abbiamo fatto bene e meritato di vincere. Per me sono segnali positivi”. “

READ  Shomurodov è arrivato a Genova
More from Tiziano Genovese

Uefa, Ceferin duro sulla Super League: “Invenzione italiana di chi pensa di meritare più successo” | notizia

La pandemia Covid-19 sta testando l’intero sistema calcistico e non solo dal...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *