Perché i mercati azionari tremano e cosa temono gli operatori

Più di quello che Trump Covid potrebbe fare. È così che possiamo riassumere la sessione delle borse europee. Le piazze del Vecchio Continente sono finite per lo più negativamente, una giornata iniziata incerta e finita allo stesso modo. Per una paura che comincia a diffondersi tra gli operatori. Ecco perché tremano i mercati borsistici e ciò che temono gli operatori, secondo l’analisi degli esperti di ProiezionidiBorsa.

L’effetto Trump

Riguarda Trump, nel bene e nel male. Le borse dipendono direttamente o indirettamente da lui e dal suo contagio. Ci spieghiamo meglio per chiarire perché i mercati azionari in Europa oggi hanno seguito un percorso incerto.

L’impeachment del presidente Trump ha rilanciato le carte delle elezioni presidenziali statunitensi. Un appuntamento che i mercati azionari, soprattutto USA, stanno guardando da vicino.

Come ha fatto la truffa di Trump a mescolare le carte? Quando sono stati ricoverati per la prima volta in ospedale e quando hanno lasciato l’ospedale, lo hanno reso una sorta di supereroe in grado di sconfiggere il mortale Basilio. Evento che colpirà molto gli elettori.

Ma sarebbe miope limitare l’influenza dell’evento a questo fattore, che di fatto ha un significato molto maggiore. Ha infatti rimesso a metà il problema Covid, che ha raggiunto il record di 7,5 milioni di contagiati negli Usa.

Perché i mercati azionari tremano e cosa temono gli operatori

Questo problema, che sta diventando serio, peserà pesantemente sulla restante campagna elettorale statunitense. Ma anche i mercati azionari iniziano a preoccuparsi. Soprattutto quelli in Europa, perché una seconda ondata di contagio si sta diffondendo nei paesi più importanti del Vecchio Continente. Si prevede un possibile nuovo blocco di attività, anche se solo in parte, che scuote i mercati che più hanno sofferto, ovvero quello europeo.

READ  i lavori inizieranno in primavera

Ecco perché oggi le principali piazze d’Europa hanno chiuso. L’indice Ftse Mib (INDICE: FTSEMIB), da Piazza Affari, è l’unico che ha chiuso appena sopra la parità. Ha chiuso la seduta a 19.435 punti, lo 0,03% in più.

A conferma di quanto sopra, mentre i mercati azionari in Europa hanno chiuso in difficoltà, Wall Street ha volato con rialzi di oltre l’uno e mezzo per cento.

Storia

Per conoscere l’analisi plurigiornaliera e la posizione dei mercati internazionali dell’ufficio studi ProiezionidiBorsa, clicca chi.

More from Nicostrato Manna

Peugeot 2008, il nuovo SUV del Leone premiato per lo stile

Peugeot 2008 può già essere ordinato, motori e prezzi Il SUV 2008...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *