Nuovo Dpcm, calcio amatoriale attivo di prima categoria, restano aperte palestre e piscine

Sessioni di allenamento solo per le scuole calcio, per le strutture resta il tetto di 1000 all’esterno e 200 all’interno, salvo diverse strutture regionali

Fatta eccezione per il calcio dilettantistico fino alla seconda categoria, sospensione invece di partite scolastiche calcio e attività di base, che possono essere svolte solo con prove a distanza e senza fasi agonistiche: lo si evince dall’ultima bozza del Dpcm che è il premier Giuseppe Conte su il punto da disegnare.

Happenings

Il testo afferma che “sono consentite solo manifestazioni e competizioni di rilevanza regionale e nazionale”, mentre “sono ammessi solo gli sport dilettantistici di base, le scuole e le attività di formazione iniziale relative agli sport di contatto e non per gare e competizioni”. Restano sospese tutte le attività dilettantistiche, per quanto riguarda il calcio, ad esempio, il livello regionale raggiunge la prima categoria in alcune zone e in altre la seconda, quindi tutte le partite di terza categoria e in alcune regioni della seconda vengono interrotte. “Il nuovo Dpcm ha confermato i nostri timori, perché se la prosecuzione delle attività dilettantistiche a livello nazionale e regionale sembra da un lato, non si può dire lo stesso per le attività provinciali e giovanili – ha detto il presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia”. -. Ci preoccupa il fatto che la prevenzione dello sport, soprattutto per bambini e giovani, equivale a creare un forte squilibrio tra socialità organizzata e disorganizzata, che porterà migliaia di giovani a vivere il loro tempo libero senza regole e senza responsabilità, diverso da quello che loro potrebbe avere. garantire alle società sportive dilettantistiche che hanno investito risorse e risorse per consentire la ripresa sicura delle attività sportive. Trovo serio considerare lo sport come un’attività non essenziale, così come non cercare un confronto con chi organizza e gestisce lo sport di base nel nostro Paese ”.

READ  "Ampie e ipotetiche integrazioni al protocollo"

Capacità

Tutti confermano comunque la presenza del pubblico negli impianti sportivi, con il 15% della capienza fino a un massimo di mille spettatori per gli impianti all’aperto e 200 per gli interni, ma c’è la possibilità per Regione e Province Autonome, in accordo con il Ministero di Salute, di un altro numero massimo di spettatori per eventi e competizioni non all’aperto, purché non venga superato il 15% della capienza. Chiaramente, in alcune regioni, come la Lombardia, valgono le regole restrittive già in vigore in questi giorni.

Palestre

Per quanto riguarda le palestre e le piscine, Conte ha detto che c’è un intenso dialogo con il CTS (Comitato Tecnico Scientifico). C’è un retroscena: a pochi minuti dalla conferenza stampa era prevista la chiusura totale di palestre e piscine, ma per una settimana ‘riaperte’ su iniziativa del presidente del Consiglio e del ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora. ‘Diverse notizie e notizie contrastanti ci giungono, molte strutture utilizzano strumenti di sicurezza, altre no: diamo una settimana per adeguare tutti i protocolli di sicurezza. Se tutto è sufficiente, non c’è motivo di sospendere o chiudere le palestre, altrimenti interverremo noi “, sono le parole di Conte, con Spadafora felicissimo:” Palestre e piscine sono luoghi sicuri e controllati, per aprirli è un ottimo risultato, grazie Conte: insieme verificheremo il protocollo e il rispetto delle regole ”.

Basket, pallavolo e calcetto

Per il basket non esiste il settore provinciale, quindi si può continuare a giocare i diversi campionati, ad eccezione del campionato provinciale giovanile. Nella pallavolo dominano i Comitati territoriali, l’ex provinciale, la Prima, la Seconda e l’eventuale Terza Divisione, che aspettano tempi migliori. Nel calcio a 5, invece, il livello provinciale parte dalla Serie D.

READ  LA GIOVENTÙ DEI GIOVANI ASPETTA LA CONFERMA
More from Tiziano Genovese

Giro d’Italia, 1 ° turno (Monreale-Palermo): Sagan part | Il diretto

La prima tappa della Corsa Rosa numero 103 è una cronometro di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *