Ministro, parlaci del CIO e lascia in pace Ronaldo

Non c’è dubbio, viviamo in un paese meraviglioso. A proposito. Dici in quale altra parte del mondo trovi il tempo per urtare Ronaldo, ministro dello sport, ai tempi del Covid, della seconda ondata che imperversa, di una crisi economica che minaccia migliaia di club dilettantistici di tutti i livelli. nell’attesa finora vana di un sostegno concreto, dopo essere stato inondato da un fiume di parole e di promesse. Per non parlare dei quattromila personale sportivo in rivolta, perché secondo L’Espresso possono essere costretti a restituire al ministero i 600 euro mensili ricevuti per un quarto, cioè 1800: secondo il Monastero di Spadafora a cui non avrebbero avuto diritto. . Sta peggiorando.

Invece di chiamare arrogante Ronaldo, quando il calcio non si è dimenticato, Spadafora a fine aprile ha invitato con arroganza i presidenti “a pensare al prossimo campionato”; Invece di informarsi presso l’ufficio prevenzione dell’Asl città di Torino che potrebbe impedirgli di essere eliminato, e tenerlo informato sui protocolli sul trasferimento internazionale dei giocatori, Spadafora dovrebbe spiegare una cosa. Deve dirci quando deciderà di andare sulla Route de Vidy 9, 1007, a Losanna, Svizzera, dove ha sede il Comitato Olimpico Internazionale, che attende da più di un anno per parlare con il Ministro del Conte Giuseppe . ‘Diverse lettere’ (cito letteralmente dalla riunione dell’ultimo esecutivo), alcune lettere che il CIO ha scritto al governo di Roma, del malaugurato momento in cui la peggiore legge sulla riforma sportiva mai approvata dalla mente umana è stato concepito, è nato. Tanto moderno e tanto rispettoso dell’autonomia del Coni da sollecitare il CIO ad avvisare Spadafora che il Foro Italico potrebbe rischiare la sospensione se non capisce la mancia, e come fa il Kuwait durante i Giochi di Rio. Se nel 2021 si disputassero le Olimpiadi di Tokyo, gli Azzurri avrebbero agito come atleti olimpici indipendenti, senza sventolare il Tricolore, ma bandiera con i Cinque Cerchi. Le squadre italiane qualificate ai Giochi, invece, sarebbero rimaste addirittura a casa. Capisce perché le uscite del ministro su Ronaldo sono improvvisamente, spiacevoli, fastidiose. C’è però speranza: “D’ora in poi non aggiungerò altro al riguardo”, ha promesso ieri sera Spadafora. Sopravviveremo.

READ  Covid, il tasso di infezione raddoppia entro 5 giorni. Andreoni, specialista in malattie infettive: "Curva epidemica fuori controllo"

Written By
More from Arrigo Faugno

Roma, marcia anti-coprifuoco: caos in mezzo

CRONACA Pubblicato il: 20/10/2020 00:33 di Silvia Mancinelli In trecento hanno dato...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *