«Lezioni personali per tutti». Piscine e palestre

È iniziato l’incontro tra il governo locale e le autorità locali sulle misure per limitare l’epidemia Covid: Il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia ha convocato questa mattina un vertice con la Regione, Anci e Upi. All’incontro parteciperanno anche il Ministro dell’Università Gaetano Manfredi e il Commissario alle Emergenze Domenico Arcuri Ministro Salute Roberto Speranza Ministro Scuola Lucia Azzolina, il Ministro dei Trasporti, Paola De Micheli, e il Capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli.

Covid, commercianti piegati dalla pandemia: “A Roma il centro è deserto, siamo già a rischio fallimento”

Dpcm, Frena Conte, questo è un po ‘denso. Bar, ipotesi stop a 21 anni, parrucchieri sicuri, smart work al 75%

Dpcm, le sbarre trovano un “buco” di regolazione: chiudono a mezzanotte e riaprono 15 minuti dopo. “Non l’orario di riapertura indicato”

Covid, Ricciardi: “Palestre, locali e negozi nelle regioni chiuse con indice di contagio superiore a 1”

All’incontro parteciperanno Stefano Bonaccini, Presidente della Conferenza delle Regioni, Upi Michele De Pascale, Anci Antonio De Caro. Sono presenti anche il Vicepresidente della Conferenza della Regione Giovanni Toti e il Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana. Numerosi sono anche i consiglieri – sempre a distanza – presenti. I ministri presenti sono Boccia, Azzolina, Manfredi, De Micheli e Speranza. Di scuola trasportare dal lavoro allo sport, studiare tutte le nuove limitazioni e mini restrizione per contenere la crescita delle infezioni. Il Presidente del Consiglio parlerà questo pomeriggio Giuseppe Conte, pronto ad illustrare le novità.

SCUOLA

“Il scuola la presenza è fondamentale per tutti, dal più giovane all’ultimo anno di seconda elementare. È questa, secondo quanto si apprende, la posizione confermata dal ministro Lucia Azzolina durante l’incontro con le Regioni questa mattina.

READ  Svelato Samsung Galaxy S21: design originale, ma non siamo sicuri che ti piacerà (aggiornato: e S21 Ultra è anche peggio)

PALESTRA E PISCINA

“Nessuna decisione è stata ancora presa sulla chiusura di palestre e piscine”. Alla luce del nuovo Dpcm sulle misure anti-Covid, intervengono fonti del Ministero dello Sport che sottolineano: “come il settore ha dovuto affrontare enormi spese per adeguare i propri spazi ai protocolli di sicurezza, e che nessuna prova scientifica riporta focolai relativi alla formazione individuale in luoghi controllati. «Bisogna valutare – proseguono le fonti del ministero dello sport – se sia peggio spingere migliaia di tifosi e giovani nei parchi cittadini o continuare, magari offrendo più controlli con attività regolamentate. Al contrario, un settore che ha già subito enormi perdite rischierebbe la chiusura definitiva.

CHIUSO NEL POMERIGGIO?

La Regione ha proposto al governo di non chiudere le palestre, di confermare la richiesta di chiudere i locali alle 24, di coinvolgere i medici di base nei tamponi rapidi (come già sta accadendo in Liguria) e di eseguire i test salivari nelle farmacie. Suggerimenti di buon senso che speriamo vengano accolti ». Così scrive su Twitter il presidente della Liguria, Giovanni Toti.

Ultimo aggiornamento: 12:38


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Written By
More from Arrigo Faugno

Juve, Pirlo: “Non serve uno schiaffo per rispondere. Dybala mi ha sorpreso”

“Il nostro primo tempo aspettava e guardava, non eravamo aggressivi, anche se...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *