Juve, Pirlo: “Non serve uno schiaffo per rispondere. Dybala mi ha sorpreso”

“Il nostro primo tempo aspettava e guardava, non eravamo aggressivi, anche se avevamo le migliori possibilità. Abbiamo reagito dopo il loro gol, ma non devi battere le mani per reagire”.. Inizia così la sua analisi di Juve-Verona Pirlo dopo l’1-1 finale grazie al passaggio Kulusevski dal divano. L’allenatore della Juventus sottolinea: ‘Lo abbiamo lasciato riposare e quello era l’unico cambiamento disponibile, gli altri erano tutti ragazzi. È entrato molto bene. Dybala non ci aspettavamo che rimanesse in campo al 95 ‘. Bonucci vediamo, ha sentito qualcosa a Kiev, ha stretto i denti oggi, lo valuteremo dopo “.

Juventus, attacco infruttuoso: il Verona pareggia

Bonucci, infortunio muscolare in Juve-Verona

Juve, Pirlo: “Ronaldo con Dybala e Morata”

Poi Pirlo continua ai microfoni di Sky: “La partita è stata molto basata sui duelli, abbiamo sbagliato a scegliere l’ultimo passaggio, avremmo potuto certamente fare meglio, ma abbiamo intuito tante combinazioni nello Stretto. Il Verona ci ha messo molta intensità e per questo abbiamo lavorato su la pressione uomo a uomo. Il clima rispetto alla Champions League oggi era più calmo, ma bisogna partire con più determinazione. Ronaldo? Può, a seconda delle occasioni, giocare con Dybala e Morata, sempre da centro-sinistra piuttosto che da fuori. Possono esistere insieme. Allora oggi abbiamo la larghezza corta con Chiesa e abbiamo voluto inserire Bernardeschi per dargli tempo. Le posizioni possono essere scambiate, il più importante è muoversi al momento giusto e coprire sempre parti del campo “.

READ  Come sarà l'America di Biden? La priorità: sconfiggere la pandemia - Corriere.it
Written By
More from Arrigo Faugno

“Possibile esclusione solo il 9 novembre”

Gli ospedali stanno riempiendo i pazienti Covid, il sistema è a rischio....
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *