H&M nella tempesta, multa massima dopo centinaia di reclami da parte dei dipendenti

L’azienda multinazionale di abbigliamento H&M è stato multato per 35.3 milioni euro dal difensore civico di Amburgo. Il marchio è accusato di spiare centinaia di dipendenti in un centro di assistenza clienti a Norimberga, in Germania.

La storia risale al 2014, ma solo oggi è stato completato il processo legale per la difesa dei diritti dei lavoratori.

Maxi multa per H&M: violata privacy dei lavoratori

Johannes Caspar, commissario per la protezione della privacy e la libertà di informazione ad Amburgo, ha affermato che H&M raccoglierà “ampi registri delle circostanze della privacy” dei dipendenti. Fra dati sensibile presentate dall’azienda svedese, ci sono anche diagnosi mediche, problemi familiari e l’impegno religioso delle centinaia di lavoratori coinvolti.

Le informazioni monitorate da conversazioni private e discussioni di gruppo verranno registrate digitalmente in un sistema, che è approssimativamente disponibile 50 manager azienda di abbigliamento.

H&M, privacy dei dipendenti violata: il comunicato stampa

Hennes & Mauritz Ab, la società generale proprietaria del marchio, ha si allontana dal bel caso che ha avuto luogo a Norimberga. In una dichiarazione, ha affermato che “l’incidente ha rivelato pratiche per il trattamento dei dati personali dei dipendenti che non sono in linea con le istruzioni e le istruzioni di H&M”.

I leader dell’azienda svedese sono spiacente con dipendenti offensivi, che si assumono la piena responsabilità per la violazione della loro privacy e disponendo a compensazione sufficiente. La direzione di H&M sottolinea che la società adotterà nuove misure in futuro per evitare che abusi simili si ripetano.

H&M in crisi per Covid: verranno chiusi 250 negozi

La notizia della multa di 35,3 milioni di euro a H&M arriva poche ore dopo che la società ha annunciato che chiuderà il 5% dei negozi il prossimo anno. Dei 5.000 totali attualmente impiegati 250 negozi i singoli marchi abbasseranno definitivamente l’otturatore nel 2021. H&M ha già chiuso 50 negozi nel 2020, a causa di restrizione e restrizioni negli orari fissati dai governi dei paesi colpiti dalla pandemia Covid-19.

READ  I tassi d'asta BTp diminuiscono. Per la prima volta zero coupon su obbligazioni triennali

L’annuncio delle nuove chiusure arriva con il report finale per il trimestre giugno-agosto, che si è concluso con un utile netto di 1,8 miliardi di corone svedesi, circa 174 milioni di euro. Sebbene sia al di sopra delle aspettative, si tratta di meno della metà dei 3,8 miliardi di corone fatturati nello stesso periodo dello scorso anno.

H&M ha annunciato che le vendite erano influenzato negativamente dall’emergenza salute, e ha spiegato che all’inizio del trimestre sono stati chiusi 900 negozi. Il gigante dell’abbigliamento ha un aumento vendite online 36% dall’inizio dell’infezione. Ciò rappresenta un quarto del fatturato del gruppo.

More from Nicostrato Manna

Come guadagnare piccolissime somme di denaro e anche con soli 100 euro

Il risparmio è di per sé un grande obiettivo. In tempi di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *