Giro d’Italia, 15 ° turno (Rivolto-Piancavallo): Dennis solo al comando | il diretto

Frazione di 185 km dalla base aerea di Rivolto a Piancavallo, con quattro Gpm. Dopo un’ottima cronometro, la maglia rosa dell’Almeida dovrà difendersi dalle salite

15.15 – Dennis primo sul GPM

Rohan Dennis (Ineos Grenadiers) passa prima in testa al penultimo GPM, poi Thomas De Gendt (Lotto Soudal) e terzo Giovanni Visconti (Vini Zabù Brado), che consolida la sua leadership nella classifica della maglia blu. A 40 km dal traguardo Dennis ha un vantaggio di 32 “su De Gendt, 52” su Visconti e 3’44 “sulla maglia rosa, subentrato anche da Luca Chirico.

Erts 15.08 – ripreso Padun

L’ucraino del Bahrain McLaren è stato raccolto dalla maglia rosa, a 3’45 “da Rohan Dennis. L’australiano vince ancora sull’inseguitore Thomas De Gendt e sulla coppia alle spalle del belga, formata dallo spagnolo Sergio Samitier e sempre da Giovanni Visconti Sunweb a capo del gruppo.

15.05 – Dennis da solo

Rohan Dennis, secondo dietro Filippo Ganna nella cronometro del Prosecco, è da solo al comando dopo aver battuto in salita il suo compagno di avventura Thomas De Gendt.

15.02 – due per

Il belga Thomas De Gendt (Lotto Soudal) e l’australiano Rohan Dennis (ineos Grenadiers) attaccano le prime rampe della salita del Pala Barzana (seconda categoria GPM, 13,3 km al 4,4%).

14.59 – Poffabro

De Gendt primo al traguardo volante di Poffabro, dietro Dennis e Visconti. 3’06 “il margine tra la testa della corsa e il gruppo maglia rosa se c’è un punto finale di 46 km.

14.54 – ritiri

Dopo l’incidente, l’ecuadoriano Jhonatan Narváez (Ineos Grenadiers) e il francese Nicolas Edet (Cofidis) lasciano la corsa rosa. 3’03 “il vantaggio del battistrada a 49 km dalla fine.

14.41 – val

L’ecuadoriano Jefferson Cepeda (Androni Giocattoli – Sidermec) e il connazionale Jhonatan Narváez (Ineos Grenadiers) si sono scontrati con il francese Nicolas Edet (Cofidis). Scivolare sull’asfalto per i tre mentre Villella torna sul tapis roulant. Il vantaggio della fuga è di 3’15 “quando c’è un traguardo di 56 km, davanti a tutti in maglia rosa, il tedesco Nico Denz (Sunweb).

14.19 – 73 al traguardo

4’36 “il vantaggio degli undici attaccanti quando mancano 73 km al traguardo di Piancavallo. Lunga discesa prima della penultima salita.

Ore 14.13 – Gpm

Giovanni Visconti è il primo a percorrere la GPM Forcella di Monte Rest (seconda categoria GPM, 7,4 km al 7,5%). Fin qui bottino pieno per il siciliano, in cima alla maglia azzurra. Vantaggio degli undici battistrada scesi sotto i 5 ‘. Intanto fuga di notizie per Domenico Pozzovivo, che riparte senza problemi.

14.01 – gli attaccanti di giornata

Ecco gli undici leader: Andrea Vendrame (Ag2r La Mondiale), Luca Chirico (Androni Giocattoli-Sidermec), Manuele Boaro (Astana), l’ucraino Mark Padun (Bahrain-McLaren), il belga Thomas De Gendt e il britannico Matthew Holmes ( Lotto Soudal), Davide Villella e lo spagnolo Sergio Samitier (Movistar), lo spagnolo Daniel Navarro (Israel Start-Up Nation), l’australiano Rohan Dennis (Ineos Grenadiers) e Giovanni Visconti (Vini Zabù Brado). In testa al gruppo maglia rosa tira il ciclismo NTT Pro di Domenico Pozzovivo.

13.56 – 85 km all’arrivo

Iniziata la salita della Forcella di Monte Resto per i fuggitivi. Seconda categoria al minuto, raggiunge i 1060 metri. Vantaggio per il gruppo di 5’40 “.

13.45 – 90 km alla fine

Cambio bici per uno dei profughi, Andrea Vendrame. Gli undici attaccanti hanno un vantaggio di 6’03 “sul gruppo maglia rosa a 90 km dal traguardo. Carboni è stato raggiunto. Queste le parole del velocista Cofidis Elia Viviani prima dell’inizio del turno.

13.32 – arrivo in volo

Vendrame riesce primo davanti a De Gendt e Visconti sul traguardo volante di Villa Santina. 96 km da percorrere dopo l’arrivo di Piancavallo. Il gruppo è guidato dall’NTT Pro Cycling di Domenico Pozzovivo e dal Sunweb di Wilco Kelderman.

13.27 – le undici

A 101km dalla fine, gli undici attaccanti hanno un vantaggio di 5’27 “sul gruppo della maglia rosa, mentre Giovanni Carboni (Bardiani-CSF-Faizané) è di 3’25”. Questi gli undici leader: Andrea Vendrame (Ag2r La Mondiale), Luca Chirico (Androni Giocattoli-Sidermec), Manuele Boaro (Astana), l’ucraino Mark Padun (Bahrain-McLaren), il belga Thomas De Gendt e il britannico Matthew Holmes ( Lotto Soudal), Davide Villella e lo spagnolo Sergio Samitier (Movistar), lo spagnolo Daniel Navarro (Israel Start-Up Nation), l’australiano Rohan Dennis (Ineos Grenadiers) e Giovanni Visconti (Vini Zabù Brado). Immagini spettacolari da questa mattina quando le Frecce Tricolori hanno sorvolato il gruppo.

13.09 – Jagag Carboni

A 113 km dal traguardo, gli undici leader hanno un vantaggio di 3’10 “su Carboni, unico costruttore, e di 6’45” sulla maglia rosa. La corsa media è di 42,7 km / h. Queste le parole in apertura del direttore del Giro d’Italia Mauro Vegni.

13.02 – undici in attacco

Sono undici gli indizi raggiunti da Samitier, mentre Guerreiro è stato raccolto dal gruppo maglia rosa e Carboni è ancora a caccia al 3 ‘. Visconti primo al GPM del Sella Chianzutan davanti a Holmes e Vendrame, il pilota di Vini Zabù Brado è la maglia blu virtuale. In partenza questa mattina dalla Base Aerea di Rivolto.

12.49 – 125 al termine

I piloti affrontano il Gpm del Sella Chianzutan (seconda categoria, 10,6 km al 5,4%). I dieci leader hanno un vantaggio di 6’43 “sopra il gruppo, a 125 km dal traguardo, seguiti dalla coppia guidata dal portoghese Ruben Guerreiro (EF Pro Cycling) e dallo spagnolo Sergio Samitier (Astana). Giovanni Carboni (Bardiani-CSF-) Faizané) I dieci attaccanti sono: Andrea Vendrame (Ag2r La Mondiale), Luca Chirico (Androni Giocattoli-Sidermec), Manuele Boaro (Astana), l’ucraino Mark Padun (Bahrain-McLaren), il belga Thomas De Gendt e gli inglesi Matthew Holmes (Lotto Soudal), Davide Villella (Movistar), lo spagnolo Daniel Navarro (Israel Start-Up Nation), l’australiano Rohan Dennis (Ineos Grenadiers) e Giovanni Visconti (Vini Zabù Brado).

READ  Roma, Fonseca: “Ho fiducia nell'azienda. Vendere Dzeko? Siamo tutti d'accordo "

12.40 mn – Frecce Tricolori

Spettacolare inizio con le Frecce tricolori che sorvolano il gruppo. A 128 km dal traguardo dieci corridori in corsa, 6’52 “di vantaggio sul gruppo maglia rosa. A 2’15” i capolista Guerreiro e Samitier, a 2’35 “Carboni.

Bergverhoog

Nella quattordicesima fase del Giro d’Italia, la cronometro di Conegliano a Valdobbiadene, la vittoria è andata a Filippo Ganna mentre la maglia rosa Joao Almeida riesce a vincere ancora di più sui concorrenti. Gli inseguitori dovranno provare a mettere in difficoltà la maglia rosa sui quattro GPM previsti per la fase di montagna dalla base aerea di Rivolto a Piancavallo, molto impegnativa.

Modo

Quindicesima sosta dalla Base Aerea di Rivolto (Frecce Tricolori) a Piancavallo, 185 km. Viene superato il Gpm della Sella Chianzutan (Gpm di seconda categoria, 10,6 km al 5,4%), seguito da quello di Forcella di Monte Rest (Gpm di seconda categoria, 7,4 km al 7,5% ) e quella del Pala Barzana (GPM di seconda categoria, 13,3 km al 4,4%). Discesa abbastanza impegnativa, poi il percorso diventa pianeggiante fino ad Aviano, dove inizia la salita finale di Piancavallo (prima categoria GPM, 14,5 km al 7,8%), a 15 km dal termine. Primi 10 km molto ripidi, sempre intorno al 9%, con punte del 14%. Al km 10,9 la strada diventa pianeggiante e scende leggermente per riprendere a salire con pendenze più moderate (massimo 8%).

sono cresciuto

Nella classifica generale, il portoghese Joao Almeida ha un vantaggio di 56 “sull’olandese Sunweb Wilco Kelderman, secondo e 2’11” sullo spagnolo Bahrain-McLaren Pello Bilbao, terzo. Il capitano della Trek-Segafredo Vincenzo Nibali è al quinto posto a 2’30 “.

Scopri i personaggi e le epiche tappe della corsa rosa con le prime pagine storiche della Gazzetta dello Sport.

More from Tiziano Genovese

Live Lazio – Atalanta: 0-3 Serie A 2020/2021. La partita dal vivo

Dove si gioca: Stadio: OlimpieseCittà: RomaCapienza: 72698 spettatori20:15 All’Olimpico tutto è pronto...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *