Dalla pandemia di salute allo psicologo. E nessuno fa niente, al contrario

Powerofflowers tramite Getty Images

I negazionisti non sono quelli che negano l’esistenza del virus, sarà una follia, ma chi nega le vere conseguenze.

Il danno che il virus sta facendo non è solo sanitario, è una pandemia con un basso tasso di mortalità, ma il dato più rilevante e globale è che Covid sta lasciando il segno nella storia provocando un cambiamento radicale nelle persone. nei comportamenti, nelle dinamiche relazionali ed economiche. Tutto ciò che rientra nella sfera della socialità è completamente sconvolto.

L’altro giorno ho incontrato un vecchio amico e istintivamente ci siamo abbracciati, e per un attimo ci siamo accorti che stavamo commettendo un atto sovversivo. È incredibile come l’uomo riesca ad adattarsi a uno stato di isolamento ormai insostenibile, ma qual è il modo di continuare a vivere, qual è la domanda fondamentale, cosa garantisce la massima sicurezza, ma senza ricadere nella chiusura. . L’idea di bloccare nuovamente tutto sarebbe assolutamente criminogena e causerebbe più morti del virus stesso.

Quando mi guardo intorno, noto che molte persone hanno disturbi comportamentali. Molte persone hanno grossi problemi e questa “pandemia psicologica” si è ormai diffusa in tutto il mondo. Le persone sono fuori controllo: paranoia, mitomania, paura ossessiva, tensione, ansia, depressione mangiano l’anima di molte persone, perché anche se il nostro cervello è ancora stressato da paure ataviche: malattia, morte, perdita del lavoro, isolamento sociale.

È accompagnato da una ‘iperpresenza’ quasi ossessiva di scienziati, virologi e un nuovo cast di personaggi televisivi che dettano le circostanze ei tempi della nostra esistenza, senza titolo e senza sufficiente profondità umana e spirituale.

READ  Catturato la prima immagine diretta di un mondo alieno: Spazio e Astronomia

Vedo anche la totale assenza degli intellettuali, dei grandi visionari, di coloro che nel tempo hanno avuto la capacità di immaginare il futuro e dare una direzione, un senso. Tutti questi personaggi sono completamente silenziosi oggi. E anche il mondo dello spettacolo, del teatro, della letteratura e della cultura è in un silenzio assordante. I giornalisti vengono ascoltati fornire prove ossessive e ansiose e spesso contraddittorie della realtà, mentre i politici affrontano argomenti che sono quasi sempre di interesse solo per loro e non hanno la capacità di guidare la loro gente oltre la paura del virus.

La pandemia è diventata esplosiva e si vede anche nel mondo del cinema che è rimasto sbalordito, congelato, spaventato dall’impossibilità di esistere e rappresentarsi. È stato interessante vedere come le orecchie di Barbera si contrassero a causa del primo Festival di Venezia dopo Covid non c’era una rappresentanza adeguata di un Paese come il nostro che è stato il primo in occidente ad essere stato colpito dal virus. Forse non sono d’accordo sulla narrativa.

In Italia sono morti più di mille medici per salvare vite umane e nonostante questo sforzo abbiamo perso trentacinquemila persone in poche settimane senza nemmeno capire il motivo. Tutto questo non fa parte della storia, né appare degno, ed è trasmesso a tutti coloro che sono chiamati ad espandersi, accompagnato da una cronaca quotidiana ossessiva, nevrotica e spaventosa che il numero rappresentare accuratamente le infezioni.

Sembra quasi che ci sia un gusto sadico, un’intenzione di spaventarsi, di smettere di vivere, sembra quasi di voler punire, il tutto in assoluto silenzio.

Spero che la cultura, il cinema, la letteratura, gli intellettuali abbiano il potere di alzarsi in piedi e smetterla di avere paura di dire quello che pensano, giusto o sbagliato, giusto o sinistro. Spero che abbiano il coraggio di stringere la mano e poi di cancellarlo con Amuchina. Spero che abbiano il coraggio di guardarsi negli occhi a debita distanza e di aprire la bocca, perché ne ho abbastanza del silenzio.

READ  I detriti spaziali crescono, le contromisure non bastano: spazio e astronomia

More from Nicostrato Manna

Gli orsi polari per i quali il riscaldamento globale è positivo

Il riscaldamento globale sta causando enormi danni all’intero pianeta, e questa non...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *