Coronavirus Puglia, mascherina esterna obbligatoria davanti a scuole, locali, fermate bus e alla Campionaria: l’ordinanza. Lettera al prefetto per interruzioni bus

BARI – È ufficiale: in Puglia le maschere tornano obbligatorie all’aria aperta dove non si riesce a mantenere ininterrottamente la distanza sociale. Più precisamente negli spazi adiacenti ai locali, prima della fermata delle scuole e dei mezzi pubblici. Lo ha deciso il governatore Emiliano, che ha emanato una nuova ordinanza recante nuove misure per frenare il contagio del Covid 19 che si è manifestato nelle ultime settimane.

Il testo prevede l ‘effetto immediato – si legge – fermo restando l’obbligo in tutta la Regione di utilizzare protezioni respiratorie (maschere) su tutte le aree esterne dove non è possibile garantire il mantenimento della distanza in modo continuativo misure di sicurezza di almeno un metro , è obbligatorio per tutta la giornata utilizzare sempre protezioni respiratorie negli spazi aperti appartenenti a luoghi e locali aperti al pubblico, nonché in tutte le aree appropriate delle scuole di tutti. ordine e grado o di fronte ad essi (come piazze e marciapiedi davanti agli ingressi e alle uscite delle scuole), nonché in tutte le aree di attesa, sali e scendi dei mezzi pubblici, fermo restando il divieto di riunione e l’obbligo di Maschere comunitarie, maschere usa e getta o maschere lavabili, anche internamente, possono essere utilizzate in materiali multistrato idonei a fornire un’adeguata barriera e allo stesso tempo garantire comfort e traspirabilità, adeguata forma e aderenza che ricopre il il mento alla parte superiore del naso.

Esclusi dall’obbligo di mascheramento: familiari o conviventi; bambini sotto i sei anni di età; le persone con disabilità che non sono compatibili con l’uso continuo della maschera e coloro che ci lavorano. ‘Per chi non rispetta le regole verranno applicate sanzioni severe.

READ  Il "sospettato" anziano al Senato. Perché Conte rischia il salto

Maschere obbligatorie all’aperto anche in Fiera del Levante: lo ha deciso il presidente della Nuova Fiera del Levante Alessandro Ambrosi, sentito l’ordinanza della Regione Puglia firmata dal presidente Michele Emiliano, che prevede l’uso di maschere obbligatorie all’aperto davanti a scuole, locali e fermate dell’autobus.

RICEVUTE SU TRASPORTO – La Divisione mobilità regionale ha, attraverso una nota, chiesto a tutte le prefetture pugliesi di segnalare la presenza di “linee e corse” di autobus e pullman, per le quali si è riscontrato che le aziende di trasporto pubblico locale non dispongono di risorse sufficienti. trasporto, indicandone le esigenze “, al fine di” individuare anche strategie da mettere in atto per tutelare l’incolumità e l’incolumità degli utenti “. La richiesta dalla Regione Puglia è stata inviata alle varie segnalazioni di malfunzionamento del servizio dall’area ‘alla riapertura delle scuole: i posti sugli autobus possono, secondo un accordo tra le Regioni dello Stato, essere occupati fino ad un massimo dell’80% della disponibilità per ridurre il rischio di contagi da Coronavirus Questa riduzione, però, causa disagi a viaggiatori, pendolari e studenti: ci sono segnalazioni di corse, oltre a veicoli troppo pieni, da qui la necessità di intervenire.

Written By
More from Arrigo Faugno

House of Virus, così il contagio di Trump e Melania cambia la corsa alla Casa Bianca

AGI – La sorpresa di ottobre è arrivata. Donald Trump e la...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *