Coronavirus, Germania oltre 5mila casi. L’Irlanda del Nord chiude scuole e pub

Roma, 14 ottobre 2020 – Alcuni paesi contano gli stessi numeri di quelli verificatisi ad aprile, altri stanno già coprendo, con chiusure parziali chiudendo pub e ristoranti. In tutto il mondo il Pandemia di coronavirus non si ferma: si alzano ulteriormente 38 milioni di casi di Covid-19 finora registrato nel mondo, con più della metà di Stati Uniti, India e Brasile. Secondo l’ultimo aggiornamento dei dati della Johns Hopkins University, questo è esattamente 38.144.000 ek kontagi e 1.086.399 deceduti. Il stati Uniti si conferma il Paese più colpito (con 7 858 344 casi e 216mila decessi), seguito dalNel (7 239 389 casi) e il Brasile (5.113.628 infezioni).

Germania

Per la prima volta da aprile, in Germania è stato rilevato più di 5mila nuovi casi Infezione da coronavirus entro 24 ore. I numeri diffusi questa mattina dall’Istituto Robert Koch parlano di 5.132 nuovi contagi, più di mille in più rispetto ai 4.122 di ieri. Il precedente record negativo rispetto ad aprile risale a sabato, quando i nuovi punti positivi erano 4.721. Dall’inizio della pandemia, il numero totale di casi è stato di 334.585 nel Paese, di cui decessi causati da Covid-19.967, di cui 43 nelle ultime 24 ore.
Nel frattempo, il governo tedesco intende farlomaschera obbligatoria dove non è possibile mantenere le distanze di sicurezza e nei casi in cui stiamo insieme da molto tempo: è quanto emerge da una bozza, che oggi sarà oggetto di discussione tra i primi ministri della Germania e la cancelliera Angela Merkel e di cui Dpa ha recensito. Il orologio da sera per la ristorazione, anche meno di 35 nuovi contagi ogni 100mila abitanti in una settimana. E il governo Merkel deve proporre di limitare il numero di partecipanti feste private ed eventi pubblici.

READ  Coronavirus, il vaccino cinese "BBIBP-CorV" è risultato sicuro

Paesi Bassi

Da mercoledì il governo olandese ha annunciato una serie di misure per combattere l’epidemia di coronavirus, che la scorsa settimana ha portato a un aumento del 60% delle infezioni. Il primo ministro Mark Rotta così deciso su un “lock-in parziale“Un’iniziativa” dolorosa ma indispensabile “, ha detto. Il piano sarà riesaminato entro due settimane, prima che avvenga un possibile blocco totale, ha detto il ministro della Salute Hugo de Jonge. Ristoranti e bar essi saranno chiuso per almeno due settimane i negozi chiuderanno alle 20 e non è possibile fare acquisti di notte. La vendita di alcolici e bevande analcoliche è vietata dalle 20:00 alle 07:00. Se c’è un afflusso eccessivo di persone in un negozio, il negozio potrebbe essere chiuso.

Belgio

Le infezioni da Covid in Belgio continuano ad aumentare. Secondo gli ultimi dati diffusi dall’Istituto di Sanità Pubblica di Sciensano, si sono registrati mediamente tra il 4 e il 10 ottobre 5.057 infezioni al giorno. È un Aumento del 93% rispetto al periodo precedente di sette giorni.

Francia

Tutta la Francia, e in particolare Parigi, attende le parole del presidente Emmanuel Macron, che stasera risponderà alle domande dei giornalisti di TF1 e France 2 durante il telegiornale delle 20:00 e – con ogni probabilità – le misure urgenti del governo peraumento dell’infestazione nella regione parigina ea Lille. Secondo fonti vicine al governo, che ieri ha incontrato Macron all’Eliseo in Consiglio di Difesa, il presidente sta per lanciare un benchmark orologio da sera a Parigi e inIle-de-France simili a quelli di Berlino e Francoforte, a partire dalle 20:00. Un punto di riferimento doloroso per tutto il settore della ristorazione e dell’intrattenimento oltre che per i parigini, che sono solo parzialmente sollevati dalla partenza di molti dopo due settimane di vacanze scolastiche che iniziano venerdì. . Le infezioni sono sempre alte, intorno alle 13.000 per pochi giorni, e il tasso di positività dei test ieri ha raggiunto per la prima volta il 12%. La pressione sugli ospedali è stata forte in tutta l’Ile-de-France da diversi giorni. Le rianimazioni hanno superato il 40% dei letti dei pazienti Covid-19.

READ  CPU fino a mille con il Play Store? Non sei il solo a notarlo

Gran Bretagna

La polizia britannica si è dispersa durante la notte grande folla che nel mezzo di Liverpool poche ore prima del lancio di nuove restrizioni sul Coronavirus. La città e la regione circostante sono situate nel paese banda ad alto rischio del nuovo sistema inglese, dopo l’aumento dei contagi nelle ultime settimane. Le immagini pubblicate sui social media hanno mostrato numerose persone in Concert Square ballare e circondate da un’auto della polizia. Il sindaco della città Joe Anderson ha reagito duramente, dicendo che le foto hanno fatto vergognare la città. La polizia del Merseyside, da parte sua, ha spiegato che la folla si era diffusa rapidamente e in sicurezza. “Pur comprendendo quanto siano frustranti per alcuni le nuove regole che devono essere attuate, continueremo a incoraggiare tutti a rispettarle – anche per mantenere le distanze sociali – per la sicurezza di tutti”, ha detto Peter Costello. ufficiale, ha detto.

Irlanda

L ‘Irlanda del Nord chiuderà scuola per due settimane, nell’ambito di un pacchetto di nuove misure restrittive per frenare l’epidemia di Coronavirus. Lo riferisce la BBC. Il primo ministro dell’Irlanda del Nord Arlene Foster ha delineato le nuove misure, che includono anche matrimoni e funerali limitatie ha effetto venerdì. Bar, ristoranti e ristoranti chiuderà per quattro settimane, ad eccezione di take away e consegne, mentre la festa di metà periodo di Halloween per le scuole è stata estesa a due settimane.

Russia

Nuovo record di casi di infezione in Russia dall’inizio della pandemia di Coronavirus: nelle ultime 24 ore se ne sono registrate altre 14 231 amper per un totale di 1.340.409 contagi. Anche i decessi raggiungono un picco: dopo i 244 morti record di ieri, altri 239 pazienti con Covid-19 sono morti in Russia nelle ultime 24 ore.

Written By
More from Arrigo Faugno

Conte non rinnova quota 100: cosa succede adesso alle pensioni?

Il rinnovo di Quota 100 “non è all’ordine del giorno“perché il progetto...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *