Bonus facciata anche per i lavori sui balconi? La spiegazione dell’agenzia

Anche ristrutturazione dei balconi può godere del agevolazioni fiscali previste dal bonus facciata (che viene “scaricato” il 90% dei costi sostenuti per l’intervento. piuttosto rispettare le caratteristiche esatte. Come spesso accade in questi “casi limite”, c’è il serio rischio di fare lavori costosi perché credono di poter usufruire del bonus ma si ritrovano con un pugno di mosche. Pertanto, è necessario essere sempre molto attenti.

Bonus facciate anche per balconi: indicazioni dell’agenzia

I tecnici dell’amministrazione finanziaria “traggono ispirazione” da una domanda a loro rivolta da un contribuente chi, dopo aver ristrutturato i balconi dell’appartamento in cui vive, vuole sapere se può beneficiare dello sgravio fiscale del 90% delle spese che lui e gli appartamenti hanno sostenuto.

I lavori di ristrutturazione riguardano specificatamente la rimozione del pavimento esistente; impermeabilizzazione e risanamento del pavimento; rimozione e riparazione di parti ammalorate dei balconi inferiori e successiva tinteggiatura; rimozione e riparazione di parti indebolite delle facciate dei balconi e successiva tinteggiatura.

In risposta l’Agenzia delle Entrate fa riferimento alla Circolare 2 / E del 2020, con il quale specifica quali sono le posizioni a cui sei idoneo per usufruire del bonus facciale. Nella risposta alla domanda 411 si afferma che “il riferimento esplicito a interventi eseguiti esclusivamente sulle strutture opache della facciata, sui balconi, ornamenti e fregi, significa che gli interventi sull’involucro esterno visibile dell’edificio sono consentiti alla facciata bonus, cioè sia sulla parte anteriore, frontale e principale dell’edificio che sugli altri lati dell’edificio (intero perimetro esterno) ed in particolare gli interventi sugli elementi di facciata che compongono solo la struttura verticale opaca “.

Bonus facciata 90%: interventi ammessi per balconi

Nella seconda parte della risposta, l’Agenzia delle Entrate specifica quali sono i lavori sui balconi che garantiscono l’accesso allo sgravio fiscale del 90%. “La deduzione – si legge nella risposta alla domanda – si occupa del consolidamento e della riparazione degli interventi, compresa la pulizia e la tinteggiatura della superficie, o rinnovo dei suoi elementi costitutivi. Inoltre, la detrazione è dovuta, tra l’altro, ad ogni altro costo strettamente connesso alla realizzazione degli interventi in oggetto “.

READ  Stampante 3D elegante Elegoo disponibile su Amazon

More from Nicostrato Manna

Prescrizione Polestar, la concept car elettrica sarà prodotta in serie

Stella polare confermato questo la sua concept car elettrica su prescrizione arriverà...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *