AC / DC, Brian Johnson e la canzone “Power Up” che gli fa venire la pelle d’oca

Uno dei pochi aspetti positivi di questo 2020 è stato il ritorno degli AC / DC. Il gruppo australiano ha recentemente pubblicato un nuovo album –Accendere– e sei anni dopo l’ultimo disco, i fan degli AC / DC possono finalmente godersi qualcosa di nuovo. Brian Johnson e Co. ultimo record –Rock of Bust– risale al 2014. Insomma, dopo tante speculazioni, indizi e rumors, il il nuovo album degli AC / DC è finalmente arrivato. Recentemente intervistato daIndipendente, Brian Johnson rivelare di cosa parla la canzone Accendere riesce a renderlo più eccitato.

AC / DC, Brian Johnson e la canzone “Power Up” che gli fa venire la pelle d’oca

Dopo una lunga attesa il ritorno degli AC / DC finalmente arrivato. È appena iniziato a indovinare un nuovo album del gruppo australiano due anni fa, quando i membri del gruppo sono stati immortalati fuori dal paese Studi di registrazione in magazzino, a Vancouver. Da quel momento in poi, non ci fu altro che il nuovo album di AC / DC e oggi possiamo finalmente godercela Accendere. Molti poi hanno iniziato a parlare di un possibile inizio album-tributo ‘n Malcolm Young, così come ‘Ritorno al neroera per Bon Scott.

Circa l’album, le canzoni e la figura di Malcolm Young, Brian Johnson ha spiegato:

“C’è una canzone che mostra lo spirito di Malcolm in particolare, è Through the Mists of Time. Ogni volta che ascolto quel pezzo, mi viene la pelle d’oca. ‘ Brian Johnson ha rivelato all’Indipendent e ha aggiunto: ‘Penso ancora a lui, penso spesso a lui. Ripenso a tutti i momenti felici, i primissimi giorni del 1980 quando sono entrato a far parte del gruppo. Angus ha fatto un lavoro meraviglioso componendo i testi, penso che abbia sentito davvero certe cose, forse perché il suo rapporto con Malcolm era speciale. ‘

L’omaggio a Malcolm Young

Durante l’intervista Johnson lo ha poi spiegato mentre provava il nuovo album sembrava Malcolm era davvero con loro in quei momenti:

READ  Estrazione Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto oggi 3 ottobre 2020: numeri vincenti

“Nessuno di noi è” spirituale “, ma possiamo sentire la sua presenza. Malcolm è stato con noi tutto il tempo. Era una persona molto forte nella vita e il passaggio a una vita migliore non ha influenzato affatto il suo carattere. Era con noi, lo sentivamo. Ci sentivamo tutti molto eccitati perché sapevamo che stavamo facendo qualcosa che a Malcolm sarebbe piaciuto. Qualcosa di cui sarebbe orgoglioso. ‘

Written By
More from Leone Udinesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *