Casa » Sport

Terremoto allo Sporting: "Rui Patricio riflette sull'addio a costo zero"

18 Mag, 2018, 05:29 | Autore: Lucilla Lucia
  • Rui Patricio più vicino al Napoli: aggredito dai tifosi dello Sporting Lisbona

Carlos Fernandes, giornalista per una testata vicina al club, ha provato a spiegare il tutto. Il portiere portoghese ha fatto capire a chiare lettere che la finale della coppa di Portogallo contro l'Aves in programma domenica sera, sarà la sua ultima gara con la maglia dello Sportig. "Lo Sporting sta vivendo una vera bufera e il presidente Bruno de Carvalho ha indetto in queste ore un'Assemblea Generale, dove i soci del club decideranno se lui deve continuare o meno".

Come riportato da Calcionapoli24, Rui Patricio è questo punto è già con la valigia in mano, pronto a muoversi per un addio immediato sotto l'egida di una rescissione (per giusta causa) del contratto.

Fernandes, facciamo un po' di chiarezza: dopo l'aggressione dei tifosi alla squadra, è arrivato anche lo scandalo corruzione. Se così fosse, per Rui Patricio sarebbe più facile lasciare lo Sporting ad un prezzo abbordabile.

Il Napoli adesso potrebbe approfittare della situazione per strappare definitivamente l'estremo difensore portoghese dal club lusitano. Eppure i segnali che arrivano dal Portogallo si fanno sempre più incoraggianti. Rui non ha mai lasciato la propria squadra nonostante i tanti pressing di familiari e parenti tifosi ed ex giocatori del Marrazes, e quante illusioni per le tante squadre di mezza Europa che si contendevano il suo carellino. Nella sua terra è venerato come uno dei migliori giocatori che il Portogallo ha mai avuto e per lui è stata costruita una statua commemorativa al pari di Cristiano Ronaldo e i grandi del calcio.

Al centro degli scandali, d'altronde, ci sono proprio le figure più vicine al presidente. "Sicuramente. Rui Patricio era vicino al Napoli già prima, quando lo Sporting chiedeva tanti soldi per il suo cartellino".