Casa » Sport

Juventus-Verona, Allegri in conferenza: "Percentuali sulla mia permanenza? Altissime"

18 Mag, 2018, 14:06 | Autore: Lucilla Lucia
  • Juve ecco Perin Morata ed Emre Can. Addio a Mandzukic e Alex Sandro

Poi ci penserà lui e saprà. cosa deciderà di fare. Ci dà una percentuale sulla sua permanenza? Ma direi che di questo parleremo la prossima settimana, ora bisogna prepararsi alla festa di domani. Ho trovato un campione che è un piacere da vedere allenare, vederlo parare ancora di più.

Allegri ha concluso la conferenza stampa parlando della formazione: "Gli unici indisponibili - svela - saranno Cuadrado e Bernardeschi". Uscire dalla Coppa Italia e dalla Champions, non essere competitivi in campionato, ti abbassa gli stimoli. Il secondo, quello della rimonta incredibile, 25 vittorie su 26, e l'ottavo di Champions più la Coppa Italia. I miei 4 anni sono stati diversi uno dall'altro. Il secondo quello della tenacia, siamo partiti male ma siamo stati capaci di recuperare. Il terzo è stato lo scudetto della costanza. Questo è quello dell'orgoglio, ed è il più bello: ad un certo punto sembrava favorito il Napoli. Detto questo, chi non fa i complimenti a questa Juventus non ha rispetto per il nostro lavoro.

Allegri, che bordata: "Abbiamo vinto 4 scudetti, non ci possiamo mettere a confronto con chi gioca bene ma non fa nemmeno una finale!" Questi sono 4 aggettivi, ce ne vorrebbero 7 perché la Juve ne ha vinti 7. "Non lo so. Partiranno Lichtsteiner e Asamoah, che hanno fatto tanto". Mercato? Bisogna mettersi a tavolino per valutare il da farsi, pensando anche alle esigenze dei giocatori. La società deve essere alla base, come è sempre stato alla Juve. Quali meriti credo di avere? Io mi diverto nei momenti difficili, mi diverto di più. Quando le cose sono monotone perdo la mia caratteristica credo migliore, dell'arrangiarsi nel momento di tensione, casino.

Dopo il ko col Napoli ero praticamente uno inadeguato a fare l'allenatore, tutti avevano dato il titolo a loro per svariati motivi. "Quella è stata la settimana più bella della stagione perché tutti abbiamo mantenuto l'equilibrio e la consapevolezza che comunque il Napoli un colpo lo avrebbero perso". Higuain è stato decisivo, per il suo gol a San Siro contro l'Inter. E spesso succede. Il prossimo anno la Juve sarà pronta a selezionare gli obiettivi?

- Siamo veramente alla fine di un ciclo? Offerta da top club? Dipende dai giocatori che arriveranno, come ho sempre fatto. Lichtsteiner ed Alex Sandro sulle fasce, due tra Barza, Benatia e Rugani. Poi vediamo Higuain o Mandzukic, con Dybala e Douglas Costa. "Pinsoglio entrerà alla fine".