Iran, Gentiloni: Ue rispetta accordi e tutela imprese

18 Mag, 2018, 03:32 | Autore: Alighiero Casassa
  • Gentiloni a Sofia a colloquio con il premier spagnolo Rajoy

Lo ha detto il premier Paolo Gentiloni, riguardo l'accordo nucleare con l'Iran.

Ci sono "preoccupazioni" tra i leader Ue riuniti a Sofia sull'Italia.

"Io capisco le preoccupazioni dei colleghi europei ma non è il mio problema, ognuno difende il proprio Paese e ognuno ha la sua idea del progetto comune europeo", ha spiegato il presidente del Consiglio.

"Per quanto riguarda l'Iran - ha spiegato - si è registrata una convergenza politica molto forte tra tutti i Paesi dell'Unione nel dire che l'Ue deve confermare la propria adesione all'accordo del gennaio 2016 perchè questo accordo fino a ora è stato mantenuto, poi naturalmente si può tornare indietro e dire se l'accordo era giusto, però c'è il principio fondamentale che i patti vengono mantenuti e ci vuole cautela a far corrispondere il cambio di amministrazioni a un cambio di linea sui trattati internazionali".

"Se si uscisse da questo percorso, se si andasse fuori strada, a essere danneggiati non sarebbero gli euroburocrati ma i cittadini italiani", ha detto ancora il premier. "Attenzione perché c'èun percorso, ci sono risultati, solidità e molte cose da fare.Ma tutto si può fare tranne che buttarlo all'aria perché apagarne il prezzo sarebbero i cittadini italiani". "L'Italia in questi cinque o sei anni ha recuperatosolidità e credibilità" e "siamo considerati un partnercredibile", aggiunge. "Aspettiamo l'esito dei negoziati, non faremo commenti prima", risponde il vice portavoce capo della Commissione Alexander Winterstein, durante il briefing con la stampa a Bruxelles.