Ozil e Gundogan ricevuti da Erdogan: terremoto in Germania

17 Mag, 2018, 10:05 | Autore: Sofia Staffieri
  • Germania ira Merkel Ieri alle 09:25

L'episodio non è stato per nulla gradito in Germania, al punto che è intervenuta Angela Merkel.

Due calciatori tedeschi, Mesut Özil e Ilkay Gündogan, sono al centro di un'accesa polemica in Germania. Sia Ozil sia Gundogan giocano nella Premier League inglese, rispettivamente con l'Arsenal e il Manchester City."Per il mio onorato presidente, con grande rispetto", ha scritto Gundogan.

Un colpo propagandistico sensazionale per il controverso leader turco, che sta imprimendo al Paese una forte stretta autoritaria e il 24 giugno affronta una cruciale elezione parlamentare: il suo partito, l'AKP, ha immediatamente diffuso le immagini sui social network, sfruttandole a fini elettorali. Molti politici tedeschi hanno criticato i calciatori, mettendo in dubbio la loro lealtà ai valori democratici tedeschi. Loew ha comunque dato atto ai due atleti "di aver fatto molto per l'integrazione" e li ha confermati nella lista preliminare dei 27 nomi della nazionale tedesca per i Mondiali di Russia. Insieme ad altri come Sami Khedira (di origine tunisina) e Jerome Boateng (di origine ghanese) sono diventati le icone di una Germania integrata, multietnica e vincente. Entrambi i giocatori, di chiara origine turca, si mostrano sorridenti e con in mostra le loro maglie autografate poi regalate allo stesso Erdogan. "In nessun modo - ha aggiunto - volevamo dare alle foto significato politico, tantomeno far campagna in suo favore". Era una situazione "che si prestava a sollevare domande e invitava all'incomprensione", ha detto oggi il portavoce Seibert a Berlino, a proposito della vicenda delle foto postate via twitter. "La nostra vita è il calcio e non la politica".