Oggi è la giornata internazionale contro l'omofobia

17 Mag, 2018, 11:35 | Autore: Alighiero Casassa
  • 17 Maggio Giornata mondiale contro l'omofobia

Esso è diretto dal Maestro Simone Faraoni, artista ormai affermato nel panorama corale toscano e membro del gruppo Vincanto. Sarà presente anche l'autore. Lo dichiara Armando Caravini, presidente di Arcigay Siracusa, annunciando le iniziative per la Giornata internazionale contro l'omofobia, la bifobia e la transfobia, che si celebrerà domani. Si tratta di un'occasione per condividere, poco più di un'ora, musica cantata con il cuore e che, tramite le voci delle nostre coriste e coristi, vuole arrivare lontano, scavalcando i muri del pregiudizio.

In occasione della giornata mondiale contro l'omofobia, Francesco, 19enne bergamasco, ha voluto raccontare la sua storia fatta di scoperte, discriminazioni e lotte per poter essere sé stesso. Una varietà e una diversità di generi che rimanda ancora una volta all'idea che Ireos e Choreos portano avanti con il loro operato: eterogeneità, inclusività, aggregazione.

Fabrizio Marrazzo, Portavoce di Gay Center e Responsabile del Numero verde Gay Help Line sottolinea che "il dato che emerge maggiormente nell'ultimo anno, è il crescente livello di omofobia con un incremento del 2% (ora al 72%) ed un aumento del 4% (ora al 17%) dei ricatti a scapito delle persone lesbiche e gay non dichiarate la comunicazione tramite social, rende sempre più facilmente ritracciabile l'orientamento sessuale degli utenti, potendo monitorare i gruppi di interesse, le amicizie, etc., esponendo in questo modo le persone LGBT più facilmente alle violenze ed ai ricatti di singoli o gruppi".

Arcigay Friuli pronta per la Giornata internazionale contro l'omofobia

La "Risoluzione del Parlamento europeo sull'omofobia in Europa" che, all'articolo 8, ribadisce espressamente l'invito "a tutti gli Stati membri a proporre leggi che superino le discriminazioni subite da coppie dello stesso sesso e chiede alla Commissione di presentare proposte per garantire che il principio del riconoscimento reciproco sia applicato anche in questo settore al fine di garantire la libertà di circolazione per tutte le persone nell'Unione europea senza discriminazioni".

Proprio in quest'ottica di promozione dell'inclusività ed educazione alle differenze, nascono nuovi progetti, come Cromatica - Associazione Nazionale Cori Arcobaleno.

L'iniziativa, giunta alla quinta edizione, con grande successo di partecipazione negli anni precedenti, consiste in un grande girotondo di persone, aperto a tutti, che abbraccerà simbolicamente la Basilica Palladiana, dove sono previsti altri momenti di incontro e di festa a partire dalle 15 fino a sera, per dimostrare che l'omo-bi-transfobia, e il bullismo, si superano con il contributo di tutte e tutti.