'Il Confine': su Raiuno la fiction con Filippo Scicchitano

17 Mag, 2018, 06:41 | Autore: Adone Liotta
  • 'Il Confine': su Raiuno la fiction con Filippo Scicchitano

Da una parte il forte sentimento di tre ragazzi di Trieste, che nel 1914 si ritrovano a vivere in una situazione che riguarda il mondo e che li farà crescere in fretta, anche sotto il punto di vista delle emozioni. Con la regia di Carlo Carlei e la sceneggiatura di Laura Ippoliti e Andrea Purgatori, Il Confine racconta la storia di tre giovani sul drammatico sfondo del primo conflitto mondiale.

Filippo Scicchitano è Bruno Furian, Caterina Shulha è Emma Cattonar, Alan Cappelli Goetz è Franz Von Helfert, Alessandro Sperduti è Ruggero, Stefano Dionisi è Davide Cattonar, Fiorenza Tessari è Agnese Furian, Massimo De Lorenzo è il Sottotenente Parenzo, Simone Colombari è il Generale Badoglio, Alessandro Sanguigni è Luigi Pasini, Roberto Chevalier è Salandra, Matt Patresi è Biagio Furian, Jesus Emiliano Coltorti è il Capitano Ornaghi, Luigi Petrucci è il Generale Capello, Fulvio Falzarano è il Professor Zanier, Edoardo Purgatori è il Caporale Dalmasso, Roberto Gudese è il Sergente Ferraris, Irene Splendorini è Aurora, Riccardo Maschi è Nazzario, Federico Rossi è il Caporale Berardi, Fabrizia Sacchi è Esther, Johannes Brandrup è il Barone Von Helfert, Massimo Popolizio è il Generale Cadorna. Bruno è segretamente innamorato di Emma, ma non ha mai osato farsi avanti per via della relazione fra lei e Franz, che il ragazzo rispetta profondamente.

Il Castello di Spessa di Capriva del Friuli, con la sua sagoma che si scorge da lontano sulla cima di un basso colle tappezzato di vigne, l'alta torre, i grandi saloni arredati con mobili d'epoca, la cantina medievale, il parco storico è sempre più spesso scelto come location per girare scene di film e fiction sia italiani che stranieri, nonché di spot.

Bruno tornato dal fronte si sposa con Emma, ma la guerra stravolgerà nuovamente le loro vite. Tre ragazzi di Trieste vivono amori segreti e proibiti, nel sottofondo della Prima Guerra Mondiale. Le famiglie di Emma e Franz, infatti, si oppongono all'unione dei ragazzi: il padre di Emma vede gli austriaci come il fumo negli occhi e il padre di Franz, rigido e impeccabile nella sua uniforme, non accetterebbe mai di imparentarsi con degli ebrei. Anche Franz verrà profondamente cambiato dalle scelte del padre e dai drammatici avvenimenti della guerra. Quindi Emma non può parlare del suo amore. Quando la giovane si accorge di essere incinta, Franz è pronto a sposarla. Sarà Bruno, da sempre innamorato di lei, a sposare Emma. Allo scoppio della guerra, andrà a combattere nell'esercito austriaco, per poi passare a quello italiano, senza però dimenticarsi di Emma. Da un lato l'esercito austriaco, dall'altro l'esercito italiano. Con l'aiuto di Bruno, Franz riesce finalmente a rivedere Emma e a conoscere suo figlio. Nonostante le avversità della guerra, la loro amicizia, l'intreccio dei loro amori, e l'affetto che li unisce ha il sopravvento sulle recriminazioni. I due amici vivranno su fronti opposti gli ultimi dolorosi e crudeli momenti della guerra.