Casa » Sport

Italia, con Mancini Criscito sogna il ritorno: "Mica è come Ventura"

16 Mag, 2018, 21:40 | Autore: Lucilla Lucia
  • Criscito

Dopo sette anni allo Zenit, Mimmo Criscito è pronto a riabbracciare l'Italia. Uno spettacolo, umanamente e professionalmente. Di calcio il Mancio sa tanto, lo dice il suo palmares.

Felice per Mancini e il suo nuovo incarico di CT della Nazionale italiana, Criscito non risparmia una frecciata all'ex CT Ventura che lo ha ignorato. A lui il Grifone ha riservato un contratto quinquennale. Ovunque sia andato ha vinto, dall'Inter al Manchester City. Umanamente, Mancini è clamoroso, il nostro rapporto è ottimo.

La grafia non è proprio in napoletano corretto, anche perché in Russia si scrive in cirillico e non con l'alfabeto latino, ma il sentimento di gratitudine dei tifosi dello Zenit San Pietroburgo per Mimmo Criscito che lascia il club per tornare al Genoa c'è tutto. Sono felice della scelta di affidare a lui la ricostruzione della Nazionale: è l'uomo giusto per riportarci nell'élite del calcio. Non è un sergente di ferro, ma ama il dialogo con la squadra. "Non ringrazierò mai abbastanza Roberto Mancini - ha detto il difensore - Mi ha insegnato calcio". Io in azzurro? Sono sincero, qualche battuta al mister l'ho fatta. Del resto, Mancini sa cosa posso dare, lo sa benissimo: mica è come Ventura che considerava la Russia troppo lontana per venirmi a vedere. "Spero di avere la chance di tornare".