Ma "con sobrietà e discrezione"

15 Mag, 2018, 19:55 | Autore: Alighiero Casassa
  • Partenza suore clausura convento Via Santa Sofia

Questa una delle regole contenute nel documento sulle regole di vita delle suore redatto dalla "Cor Orans", Congregazione per gli Istituti di vita consacrata e le Società di vita apostolica, su indicazione del Papa.il primo a favorire un uso consapevole dei social è infatti proprio Bergoglio, molto presente su Internet attraverso l'account Pontifex su Twitter. Il richiamo della Santa Sede è di salvaguardare ciò che nella vita di clausura è ritenuto necessario, ovvero il silenzio e il distacco dal mondo. In sostanza, non si può scegliere il solo a solo con Dio, desiderarlo e viverlo, se poi la prassi quotidiana porta continuamente altrove.

Anche le suore di clausura possono usare i "nuovi mezzi di comunicazione" (leggi web e social), purché - si capisce - lo facciano "con sobrietà" e "discrezione" e a patto di non "svuotare il silenzio contemplativo", riempiendolo di "rumori, di notizie e di parole".

L'Istruzione è stata presentata da monsignor José Rodríguez Carballo, segretario della Congregazione, che ha spiegato come nel mondo "ci sono in questo momento 37.970 suore di clausura, non poche in questo contesto di crisi vocazionale". Le regole di sempre vanno mantenute.