Nuovo BTP Italia, tasso cedola annuo minimo garantito 0,40%

14 Mag, 2018, 23:26 | Autore: Sofia Staffieri
  • BTP Italia 2026 lunedì l'esordio conviene sottoscrivere

Il tutto mentre si sono moderati anche i differenziali dei tassi dei Btp già in circolazione rispetto ai Bund equivalenti della Germania: lo spread sulla scadenza di 10 anni a tarda mattina diminuisce di 2 punti base, a quota 135 punti mentre i rendimenti lordi dei Btp decennali si limano all'1,90 per cento. Si tratta della tredicesima emissione di questo titolo, lanciato la prima volta sul mercato nel 2012 in piena crisi del debito sovrano, che nelle passate emissioni, ha fatto registrare oltre 1.300 milioni di contratti sottoscritti per un controvalore di circa 132 miliardi.

La Prima Fase del periodo di collocamento, dedicata a risparmiatori individuali ed affini, si svolgerà da oggi, lunedì 14 maggio, fino a mercoledì 16 maggio 2018, salvo eventuale chiusura anticipata che lascerà comunque garantite le prime due giornate intere di collocamento (il 14 ed il 15 maggio). Il codice Isin del titolo in questa fase è IT0005332827.

Le stime sulla raccolta del Btp Italia si fissano invece sui 7 miliardi, in linea con l'emissione dello scorso novembre per circa 7,1 miliardi di euro (con un tasso allo 0,25%). Il Btp Italia torna ad avere una durata pari a 8 anni, già proposta in passato (con la scadenza fissata per il 21 maggio 2026). Per questi ultimi il collocamento potrebbe prevedere un riparto, nel caso in cui il totale degli ordini ricevuti risulti superiore all'offerta finale stabilita dal Mef. Inoltre, al fine di fornire ai risparmiatori ed agli investitori istituzionali tutte le informazioni utili per prendere parte al collocamento, nei prossimi giorni il MEF, sul sito Internet del Debito Pubblico, pubblicherà la scheda tecnica del titolo di Stato e procederà con l'aggiornamento della sezione relativa alle FAQ, ovverosia quella relativa alle risposte alle domande più frequenti.

Anche questo nuovo Btp Italia garantirà cedole semestrali indicizzate all'Indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, al netto dei tabacchi, a cui si aggiungerà il pagamento del recupero dell'inflazione maturata nel semestre e un premio di fedeltà (4 per mille lordo sul valore nominale dell'investimento), al momento della scadenza, per chi acquisterà il titolo durante il collocamento.