Il robot Tesla non ha visto il camion

14 Mag, 2018, 19:03 | Autore: Sofia Staffieri
  • Tesla Model S digital panels

Una Tesla Model S con Autopilot si è schiantata contro un camion dei vigili del fuoco.

La Tesla non è nuova a incidenti del genere: lo scorso marzo, una Model X con pilota semi-automatico inserito fu coinvolta in un incidente mortale in California.

Stando a quanto riferisce il capo della Polizia, l'uomo alla guida del veicolo dei pompieri è rimasto illeso. Samuel Winkler, un sergente della polizia di South Jordan, ha spiegato che gli airbag della vettura si sono regolarmente attivati.

Il sistema Autopilot - come reso noto dalla società guidata da Elon Musk - rappresenta solo un ausilio alla guida e non una vera e propria "guida autonoma".

L'incidente di cui sopra si inserisce in un momento generale di difficoltà dell'azienda, da diversi punti di vista. Nessuna indicazione che il driver Tesla era sotto l'influenza di qualsiasi sostanza, e le informazioni su ciò che l'autista può aver detto agli investigatori sull'incidente non sono ancora state rese note. Sempre il quotidiano finanziario statunitense riporta anche di un altro manager, Matthew Schwall, che guidava i rapporti con le autorità Usa, avrebbe lasciato il gruppo per passare alla rivale Waymo, divisione di Alphabet, la holding di Google.

Di contro, l'azienda di Palo Alto potrebbe usufruire di un nuovo fronte di mercato in Europa. Lo annuncia Johan Olafsson, numero uno della Electric Vehicle Association islandese. La proposta è di aprire un centro di assistenza e distribuzione delle Tesla nel paese scandinavo, dove le auto elettriche sono passate dalle cento unità del 2014 alle oltre 6.000 vetture attuali.