Avellino - Spezia: cronaca diretta e risultato in tempo reale

11 Mag, 2018, 19:23 | Autore: Minervina Schirripa
  • Avellino, Foscarini: “Contro lo Spezia la partita più importante”

Assistenti: Valerio Vecchi di Lamezia Terme e Vito Mastrodonato di Molfetta; quarto uomo Fabio Natilla di Molfetta.

Avellino Spezia, che verrà diretta dal signor Marinelli, è l'anticipo della 41^ giornata di Serie B 2017-2018: si gioca alle ore 20:30 di venerdì 11 maggio. Penultimo turno della stagione nel campionato cadetto, e partita che ormai ha senso soltanto per gli irpini: lo Spezia infatti non ha più la possibilità di raggiungere i playoff e dunque sarà in campo soltanto per provare a chiudere in maniera positiva un campionato comunque deludente. Se il campionato dovesse finire oggi la squadra di Foscarini sarebbe costretta a disputare i play-out. Ad attenderli un'intera città mobilitata per sostenere la squadra di casa, che quest'anno rischia grosso: a 42 punti ex aequo con l'Ascoli, sopra ad Entella con 41 punti, Ternana e Pro Vercelli con 37 punti. Inutile girare intorno al concetto: non bisogna fare calcoli e pensare esclusivamente ai tre punti.

Gradita visita al 'Comunale' di una delegazione Acerbis con in testa il Presidente Franco Acerbis, che ha assistito alla seduta di allenamento, salutando poi mister Gallo e i suoi ragazzi prima della conferenza stampa, prevista nel pomeriggio, che sancirà il rinnovo dell'accordo tra lo sponsor tecnico lombardo e il Club bianco per i prossimi tre anni.

In attacco probabile l'impiego dall'inizio di Marilungo e Gilardino davanti a De Gennaro trequartista. A centrocampo Di Tacchio e D'Angelo in regia mentre sulle corsie esterne dovrebbero agire Molina e Bidaou. A centrocampo Juande in cabina di regia con Pessina e Maggiore mezze ali mentre sulle corsie esterne spazio a De Francesco e Augello. In mezzo dovrebbero andare ancora Migliorini e Marchizza, a protezione di Ionut Radu che è favorito su Lezzerini; Federico Moretti contende la maglia a Wilmots nella zona mediana, dove invece viaggia verso la conferma Di Tacchio in vantaggio su D'Angelo. Il tridente offensivo sarà formato da Morosini, Castaldo e Bidaoui.