Xiaomi Mi Pad 4 avrà lo Snapdragon 660?

26 Апреля, 2018, 13:08 | Autore: Luciano Vano
  • Xiaomi ufficializza il Mi 6X

Xiaomi Mi 6X / Mi A2 è il successore diretto del telefono Mi 5X che Xiaomi ha lanciato nel mese di Luglio dello scorso anno in Cina e che a livello internazionale è arrivato col nome Xiaomi Mi A1 come device Android One ossia con Android puro.

Poche sono le specifiche tecniche desumibili dal firmware. Sotto la "scocca", realizzata interamente in alluminio, pulsa un processore Qualcomm Snapdragon 660, il noto esa-core Kryo 260 distribuiti in due cluster formati da quattro core ciascuno, rispettivamente a 2,2 GHz e 1,8 GHz; l'unità grafica è una Adreno 512.

Nel Mi 6X si trova l'assistente vocale di Xiaomi, si chiama Xiao Ai, che è in grado di comprendere centinaia di comandi in sei diverse categorie. Xiaomi afferma inoltre che se un prodotto dovesse superare il margine del 5%, ci si impegna a trovare un modo per restituire la differenza ai suoi clienti. Insieme al processore, la caratteristica più sorprendente è la doppia fotocamera posteriore, con risoluzioni di 12 e 20 Megapixel con zoom ottico 2x, apertura f/1.75 e sensore Sony IMX486. La fotocamera frontale del Mi 6X utilizza la tecnologia di "binning pixel" che, combinando le informazioni da quattro pixel ne crea uno grande da 2.0um.

Xiaomi non vuole guadagnare più del 5% .

Durante l'evento di lancio per il nuovo Xiaomi Mi 6X - l'attesissimo mid-range che potrebbe essere la "base" del prossimo Mi A2 - il CEO della compagnia asiatica ha fatto un annuncio davvero atipico.

Il nuovo smartphone Xiaomi sarà disponibile in configurazioni che prevedono 4 GB e 6 GB di memoria RAM LPDDR4X, così come 64 o 128 GB di storage interno eMMC 5.1 (espandibili grazie alla presenza di uno slot per l'inserimento di microSD con capienza fino a 256 GB).