Casa » Sport

Allegri: "Basta con Madrid, prendiamoci il settimo scudetto e la coppa Italia"

19 Апреля, 2018, 06:30 | Autore: Lucilla Lucia
  • Nel 2011 a sei giornate dalla fine il Napoli di Mazzarri era a tre punti dallo scudetto

"Non dobbiamo assolutamente farcelo sfuggire". "Domani giocherà Buffon, se non succede nulla in allenamento, e in attacco ci sarà Cuadrado titolare - spiega -". Ecco le sue parole: "Domani c'è da vincere una partita importantissima per il campionato".

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha così parlato a Premium Sport dopo la vittoria sulla Sampdoria: "Douglas Costa?"

Insomma, un overtime senza senso che chiaramente poteva favorire una o l'altra squadra ma sicuramente stava più, comodo a chi doveva recuperare e non chi doveva rifiatare. "Nelle situazioni bisogna trovarsi, sfido chiunque a non avere una reazione", aggiunge il tecnico, ricordando che "l'espulsione gli ha anche tolto la possibilità di parare il rigore a Ronaldo". A Monaco di Baviera la responsabilità era tutta bianconera, un pallone spazzato male ed una punizione che potremmo definire forse eccessiva ma senza colpe altrui, se non la sfortuna per non aver avuto tutto la rosa a disposizione causa infortuni. "Se fosse giusto o non giusto non lo voglio sapere. Certo, dal 20 maggio al 9 luglio, giorno in cui la Juve riprenderà gli allenamenti" rilancia Allegri smentendo un suo eventuale anno sabbatico dopo la delusione di Champions, confermando, anzi, la sua voglia di restare in panchina. Noi siamo in corsa, non dimentichiamo che avremo due partite molto importanti, anche la squadra di Sarri è ancora in corsa, visto che c'è uno scontro diretto ancora da giocare. "Io qui sto bene e a fine stagione me ne vado al mare perché sono tranquillo".

Consigliato: