"New York Times", "New Yorker" e "Washington Post" vincono il Pulitzer

17 Aprile, 2018, 09:25 | Autore: Adone Liotta
  • I vincitori del Premio Pulitzer saranno annunciati il 16 aprile

Uno scandalo che ha portato alla nascita del movimento #MeToo contro gli abusi e le molestie sul luogo di lavoro. Il New York Times e il New Yorker hanno vinto il Premio Pulitzer "per il servizio pubblico" grazie agli scoop sul caso Harvey Weinstein.

Il "Washington Post" è stato premiato per il giornalismo di politica interna, insieme al "New York Times", per le inchieste sul Russiagate: le influenze della Russia nella campagna elettorale americana del novembre 2016. La giuria è composta da 19 persone che fanno parte del mondo dell'informazione, o del mondo accademico e letterario.

Il riconoscimento, per la prima volta, è andato anche anche a un rapper: Kendrick Lamar, per la musica per l'album "Damn".