Macron: "In Europa si rischia una guerra civile"

17 Aprile, 2018, 12:37 | Autore: Alighiero Casassa
  • Macron mette in guardia l'Europa

Così il presidente Macron al Parlamento Ue.

Nel suo intervento il presidente francese ha detto che sta emergendo il rischio di una guerra civile europea, rispetto al quale la democrazia autoritaria non è la risposta. Lo ha dichiarato domenica Emmanuel Macron in un'intervista televisiva all'indomani dell'azione militare condotta da Washington, Parigi e Londra contro il regime di Damasco.

"Non possiamo far finta di essere in un tempo normale, c'è un dubbio che attraversa molti dei nostri Paesi europei sull'Europa, una sorta di guerra civile europea sta emergendo: stanno venendo a galla i nostri egosimi nazionali e il fascino illiberale".

Secondo Macron, la democrazia europea è "la nostra migliore chance".

"È necessaria una sovranità europea: difendere l'idea di Europea non è difendere un'idea astratta, significa partire dal fatto che a fronte del momento attuale serve una sovranità piu forte di quella attuale", "a fronte di migrazioni, insicurezza planetaria, trasformazioni ambientali e sociali", "essa ci consentirà di dare risposte giuste". "Il peggiore errore sarebbe di abbandonare il nostro modello e la nostra identita'", ha detto il presidente francese. "Oggi giorno dobbiamo difenderlo insieme", ha aggiunto Macron.

Per questo, ha rivendicato Macron, "noi abbiamo avuto la piena legittimità internazionale per intervenire".

Il presidente francese si è occupato quindi dell'immigrazione: "Dobbiamo sbloccare il dibattito tossico, avvelenato, sui migranti", ma anche "sulla riforma di Dublino e la ridistribuzione".