Giallo a Milano, uomo scomparso trovato senza vita

17 Aprile, 2018, 16:55 | Autore: Alighiero Casassa

Lo scheletro di un essere umano è stato trovato a Milano all'interno di un ex deposito ferroviario, fra viale Lunigiana e via Sammartini. Il ritrovamento delle ossa è avvenuto intorno alle 7 del mattino del 17 aprile da un clochard che cercava riparo. Secondo quanto riferito, il corpo era avvolto in una coperta, le ossa erano leggermente disassemblate e c'erano tracce di un incendio.

Il luogo del ritrovamento è un'area abbandonata, vicina ai tubi di un impianto di riscaldamento. Vicino ai resti è stato trovato il documento di identità di un uomo scomparso nel 1991, residente in provincia di Enna, di cui si era anche occupata la trasmissione 'Chi l'ha visto?' nel 2009. Dai primi accertamenti del medico legale non risultano segni di violenza e secondo gli investigatori della squadra mobile, è possibile che si tratti di una morte naturale. Sul caso indaga la Polizia, coinvolta anche l'anatomopatologa Cristina Cattaneo, esperta in materia già impegnata nei casi relativi alla scomparsa di Mario Bozzoli (giallo di Marcheno) e all'omicidio di Yara Gambirasio. Lo scomparso era un soggetto affetto da problemi psichici.