Bocciato ricorso piccolo Alfie, ma cure non ancora fermate

17 Aprile, 2018, 11:28 | Autore: Alighiero Casassa
  • Alfie Evans, Corte d'appello inglese respinge il ricorso dei genitori

La decisione conferma l'ok alla procedura di distacco del bambino dai macchinari che lo tengono in vita. "Non possiamo avere una sorta di 'Ricomincio da capo legale' dove si torna sempre al punto di partenza" hanno dichiarato i giudici, impedendo così ai genitori, Tom Evans e Kate James, di portare il piccolo all'estero (in Italia il Bambin Gesù già si è reso disponibile ad accogliere Alfie) per continuare le cure palliative con il ventilatore fino a che la sua malattia, una patologia neurodegenerativa mai diagnosticata, glielo consente. Hanno intenzione di appellare questa decisione ad una corte di ordine superiore, e c'è anche la possibilità di ritirare in gioco la Corte europea dei diritti del uomo (che ha espresso un primo parere sfavorevole ai genitori di Alfie, ndr).

Roma. Un appello per la pace in Siria e una richiesta di preghiera per quelle "persone, come Vincent Lambert, in Francia, il piccolo Alfie Evans, in Inghilterra, e altre in diversi paesi, che vivono, a volte da lungo tempo, in stato di grave infermità". Inutile se non deleterio - hanno detto i medici in precedenza - sarebbe trasportarlo in un altro ospedale. Il 4 aprile scorso il Papa in un tweet aveva chiesto di fare "tutto il necessario per continuare ad accompagnare con compassione il piccolo Alfie Evans" e di ascoltare "la profonda sofferenza dei suoi genitori". Ai genitori- che vorrebbero trasferire il figlio al Bambino Gesù di Roma per farlo curare - non resta che l'appello alla Corte Suprema.