Di Maio: "Nostra proposta anche al Pd"

16 Aprile, 2018, 12:38 | Autore: Alighiero Casassa
  • Alleanze, Salvini:

"Eh ci sono tutte queste telecamere." risponde ironico parlando con l'Adnkronos e fa il cenno di temere per la sua incolumità.

Agenpress - "Quello che Di Maio giudica un danno, il centrodestra unito, è quello che gli elettori hanno premiato col voto il 4 marzo: chiedo al MoVimento 5 stelle di avere rispetto per gli elettori".

Così Matteo Salvini, nella sua prima tappa del tour elettorale in Molise, replica a muso duro al capo politico M5s. "Come io dico che non esistono partiti pericolosi o elettori pericolosi chiedo che tutti gli altri facciano lo stesso".

Goffredo Bettini, uomo di finissima intelligenza e cultura, si è sorpreso anche lui, in una intervista, di questo dibattito interno che è condizionato dal fatto che l'ex segretario (ex?) Matteo Renzi ha più volte mostrato simpatie per il progetto del presidente francese Emmanuel Macron (missili compresi?) e non rende chiara questa sua preferenza che aiuterebbe il Pd a scegliere fra un'ipotesi di sinistra e una neo-centrista attraverso una separazione consensuale.

"Ogni voto conta: noi pensiamo che da queste regionali possa venire un segnale nazionale di chiarezza e di cambiamento", aggiunge. Il leader del Carroccio ha poi commentato l'idea di Carlo Calenda, il quale sembrava aver paventato un esecutivo con M5S, PD e Lega, con un secco "Mamma mia!" Così Salvini appena arrivato in Molise, conversando con i giornalisti nell'ex villaggio dei terremotati di San Giuliano.

La ragione ufficiale, esposta da Parrini e Martina, è che a causa dell'assenza di un governo che abbia la fiducia della maggioranza parlamentare, la situazione politica è molto confusa e quindi non ha senso convocare l'Assemblea per discutere del futuro del PD. "Pensava di avere già la vittoria in tasca qui in Molise e invece è testa a testa".