Vigile urbano contro immigrato: in strada si combatte il match di pugilato

15 Aprile, 2018, 20:02 | Autore: Alighiero Casassa
  • Multe, Firenze: nel 2018 già 84 per cellulare alla guida

Quindi l'epilogo: l'agente, coadiuvato dai colleghi, che riesce a fermare l'uomo.

Il vigile dopo avergli intimato di interrompere l'attività di vendita, il giovane lo avrebbe prima aggredito verbalmente per poi passare alle mani, scagliandogli un pugno in pieno volto. Al termine delle operazioni, l'Autorità Giudiziaria ha disposto per la giornata di domani il giudizio per direttissima. L'agente è stato successivamente medicato all'ospedale San Giovanni Addolorata. L'uomo, 30 anni, di nazionalità tunisina in Italia senza regolare permesso di soggiorno, è stato fermato dal gruppo Falchi, in abiti civili, nel quartiere Mazzafame durante un servizio di pattugliamento e controllo del territorio. L'incontro nell'insolito ring in strada nella Capitale finisce con con il venditore abusivo che viene atterrato e ammanettato grazie all'intervento di altri poliziotti. Precedentemente al filmato, l'abusivo aveva colpito più volte sia l'operante che un'altra collega mentre tentavano ripetutamente di identificarlo. "Ai fatti assisteva anche personale ATAC, che ha potuto fornire testimonianza della violenza messa in atto dall'uomo sull'agente, nei momenti antecedenti la ripresa video". "Ringraziamo il cittadino che è riuscito a documentare quanto accaduto", fa sapere il comando dei vigili.

"Il Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale proseguirà con impegno nelle attività di contrasto dei fenomeni di degrado urbano a tutela della cittadinanza romana, seguendo gli indirizzi dell'Amministrazione Capitolina".