Casa » Sport

"La Partita Mundial", in campo contro la violenza sulle donne

22 Marzo, 2018, 01:16 | Autore: Lucilla Lucia

La Serie A si ferma ma non il pallone: domani sera allo 'Stadio Olimpico' di Roma si terrà un evento benefico, la 'Partita Mundial'.

Stasera in tv, la Partita Mundial su Rete 4 con il ritorno di Batistuta all'Olimpico. Un evento organizzato contro la violenza per le donne. Grandi protagoniste dell'evento saranno proprio le donne.

A scendere in campo e ad allenare le due squadre di calcio saranno due donne belle e carismatiche: Margherita Granbassi, campionessa olimpica che allenerà la squadra di calcio italiana mentre l'affascinante Alena Šeredová si occuperà della squadra internazionale.

A introdurre il match l'esibizione di Anna Tatangelo, che ha dato il calcio d'inizio della gara insieme alle allenatrici e alle conduttrici Flora Canto ed Eleonora Boi. Tra gli altri protagonisti anche gli ex giallorossi Aldair, Simone Perrotta, Vincent Candela, Damiano Tommasi, Marco Amelia, Amantino Mancini e Francisco Lima, oltre a Riana Nainggolan, sorella del centrocampista della Roma Radja Nainggolan. Particolarmente commovente il momento dedicato al ricordo dello scomparso capitano della Fiorentina, Davide Astori, avvenuto al minuto 13 e che ha visto la sentita partecipazione di tutto lo stadio.

Molto nutrita anche la rappresentanza degli attori come Giorgio Pasotti, Giulio Base, Danilo Brugia, Carlo Verdone, Enrico Montesano, Pino Insegno, Massimo Boldi, Fabio Fulco, Andrea Lo Cicero, Corrado Tedeschi, Franco Oppini, Giuseppe Zeno, Jimmy Ghione, Kaspar Capparoni, Luca Capuano, Massimo Giletti, Matteo Garrone, Maurizio Battista, Ninetto Davoli, Ninni Bruschetta, Raimondo Todaro Hamarz Vasfi e Ludovico Fremont.