Pietraperzia, spari contro casa canonica che ospita migranti: paura ma nessun ferito

15 Febbraio, 2018, 20:37 | Autore: Alighiero Casassa
  • L'associazione che gestisce la struttura

Una casa in cui da pochi giorni erano stati alloggiati alcuni migranti è stata presa di mira da alcuni colpi di arma da fuoco.

Diversi proiettili sono stati sparati contro la finestra dell'ingresso di un centro per migranti di Pietraperzia, nell'ennese. Panico tra i migranti e gli operatori ma non ci sarebbero feriti.

Il locale è utilizzato da qualche tempo dall'associazione Don Bosco 2000 che si occupa, appunto, di migranti.

Oggi il vescovo di Piazza Armerina (Enna) celebrerà la messa nella chiesa madre di Pietraperzia per esprimere solidarietà ai migranti. Fortunatamente nessun ragazzo è stato colpito.

La notte scorsa qualcuno ha sparato dei colpi di arma da fuoco contro le finestre di un centro per migranti di Pietraperzia, piccolo comune in provincia di Enna. Questo gesto violento ed intimidatorio ci lascia senza parole ed è probabilmente frutto del clima generato da chi usa il tema della migrazione come terreno di scontro politico. Stando a quanto riportato da Rai News, si è trattato di un colpo di lupara: prima ha perforato l'infisso interno, poi ha passato la porta interna finendo sugli armadi. "Sono un'azione delittuosa esecrabile di cui bisogna cercare subito di individuare i responsabili", dice Michele Pagliaro, segretario generale della Cgil Sicilia, e Rita Magnano, segretaria della Cgil di Enna. "Bisogna bloccare chi semina odio e fare tutto quanto ognuno ha nelle proprie possibilità per stoppare questo clima - aggiungono - intervenendo contro la cattiva propaganda e rendendo le popolazioni locali consapevoli dell'esigenza di contribuire a instaurare un clima di solidarietà e di accoglienza". "La comunità di Pietraperzia e la politica tutta sono chiamate ora a una seria riflessione per rasserenare il clima e isolare chi cerca di pescare nel torbido di una campagna elettorale che in certi casi è proprio caduta in basso".