Morto il produttore Bibi Ballandi

15 Febbraio, 2018, 16:53 | Autore: Alighiero Casassa
  • Milly Carlucci contro Amici

L'emilianità era un tratto distintivo di Ballandi, nato a Bologna nel 1946 da un ex tassista che aveva preso a svolgere l'attività di accompagnatore di cantati e complessi locali. "Gli angeli custodi esistono, ha ragione il Papa". Ballandi era malato di tumore da tempo. Ci siamo frequentati spesso da allora, a casa sua ho conosciuto tanti grandi dello spettacolo, come Lucio Dalla, nel 2004 assieme a lui e alla moglie siamo stati in visita a Lourdes. "Tre settimane fa sono stato a trovarlo in ospedale a Imola, da uomo religioso mi ha chiesto di dargli i sacramenti e che ci fossi io al funerale, e così sarà". Bibi in quegli anni poteva fregiarsi di una scuderia di giovani e intraprendenti collaboratori come Michele Torpedine, Renzo Fantini, Bruno Sconocchia che in seguito si misero in proprio. La morte di Bibi Ballandi è motivo di dolore per tutti. Sui social network si moltiplicano i messaggi di cordoglio di quanti hanno lavorato con lui.

Anche Antonella Clerici, sempre su Twitter, ricorda il produttore. Ma non potrò mai scordare le grigliate nel 'nostro' amato Appennino Emiliano.Un abbraccio a Lella e a tutta la famiglia che hai creato.Sei stato e sarai sempre il nostro Leone. Bibi Ballandi lascerà un vuoto nel mondo dello spettacolo. Clicca qui per vedere il video del momento. L'accaduto ha sconvolto il mondo Vip: diversi i personaggi famosi che questa mattina hanno speso alcune parole per ricordare e omaggiare il produttore televisivo.

Nella sua carriera Bibi Ballandi ha prodotto trasmissioni con Celentano, Gianni Morandi, Panariello e Renato Zero. Milly Carlucci, altra sua artista, lo ha scoperto in diretta, durante la puntata odierna di "Unomattina".

Nel 1983 ha fondato la Ballandi Multimedia S.p.a., società di produzioni televisive specializzata in programmi di intrattenimento e cultura con cui inizia una lunga collaborazione con la Rai.

"Questa sera il Rosario della sera su Radio Deejay non andrà in onda".

Particolarmente legato a Ballandi era anche lo showman Fiorello, che nel 2001 venne convinto dal produttore a tornare in prima serata su Rai1 con lo show "Stasera pago io". E i nostri successi con i bambini di tluc, tanti anni insieme.