Le "Storie AMP" in arrivo anche nella Ricerca Google

15 Febbraio, 2018, 06:17 | Autore: Luciano Vano
  • GmailAMP Pinterest

Nell'ultimo biennio, Google ha lavorato per velocizzare il caricamento delle pagine web sui dispositivi mobili adottando e contribuendo allao sviluppo del progetto Accelerated Mobile Pages (AMP), un framework open source nato con l'obiettivo di aiutare gli editori a rendere disponibili pagine web sempre piu' ricche di contenuti ma al contempo con un caricamento veloce, in quanto tra i problemi della navigazione da mobile c'è la velocità con cui caricano gli elementi contenuti nelle pagine, che potrebbe essere lenta per via di una connessione scadente o per prestazioni hardware limitate del device stesso.

Lo standard AMP è stato oggetto di grande discussione fin dall'inizio ma presto è diventato una risorsa per i siti che lo utilizzano. "Immagini, video e grafiche aiutano gli editori ad accaparrarsi l'attenzione dei loro lettori il più velocemente possibile e continuare a tenerli coinvolti attraverso un'informazione visuale immersiva e di facile consultazione" si legge nel post ufficiale.

Lo scopo è quello di iniziare a far emergere le storie di AMP nei risultati di ricerca di Google.

Attualmene il formato è ancora in fase sperimentale e non sono disponibili tool che permettano ai siti web di pubblicare AMP Story: le uniche disponibili, che potete già vedere, sono quelle pubblicate dai parnert scelti da Google per questa prima fase: CNN, Conde Nast (Wired), Hearst (Cosmopolitan), Mashable, Meredith, Mic, Vox Media e The Washington Post. Per cui, anche se si è tentati di ignorare la questione, è meglio non farlo: capire questo passaggio potrebbe risultare molto positivo se mai questa funzione verrà applicata alle ricerche Google. Loro già propongono video, slideshow, liste con top 10 o altre forme di immagini per mobile. Le foto sono verticali e con poco testo: perfette per smartphone o tablet, forse meno per gli schermi di un pc. Google non ha ancora dichiarato quando e come la funzionalità diventerà operativa al 100%, anche perché rimangono degli interrogativi. È una visualizzazione a schermo intero di contenuti che puoi scorrere o toccare.

Ecco di cosa si tratta.

La tecnologia AMP non sarà sfruttata solo per l'elaborazione delle Storie. "Direttamente nel messaggio". Visto che, come ricorda, vengono inviate ogni giorno più di 270 miliardi di mail, c'è chi di sicuro troverà utile uesto nuovo servizio.