Fbi: gli smartphone cinesi ci spiano. Zte e Huawei contrattaccano

15 Febbraio, 2018, 17:45 | Autore: Luciano Vano
  • Paul Hanna  Reuters

Le agenzie di intelligence statunitensi avvertono gli americani: non comprate smartphone prodotti dalle cinesi Huawei o Zte.

I vertici di Fbi, Cia, Nsa e il capo dell'intelligence Usa hanno lanciato un appello alle istituzioni e ai cittadini americani. Fornisce la capacità di modificare o sottrarre intenzionalmente informazioni. "Huawei è consapevole di una serie di attività del governo degli Stati Uniti che sembrano destinate ad inibire il business della società sul mercato americano". Attualmente Huawei vende i suoi dispositivi sbloccati - cioè non legati a nessun operatore - negli Stati Uniti, dove però ha incontrato grandi difficoltà nella promozione degli smartphone.

La mia preoccupazione oggi è la Cina, e in particolare le compagnie di telecomunicazioni cinesi come Huawei e ZTE, che sono ampiamente note per avere legami straordinari con il governo cinese. Il governo di Washington aveva già impedito a Huawei di vedere tecnologie alle agenzie di sicurezza. Il governo americano sta considerando una legge che impedirebbe i dipendenti governativi di utilizzare smartphone Huawei e ZTE.

Un portavoce di Huawei ha risposto alle accuse, dichiarando che la società è presente in ben 170 Paesi in tutto il mondo e di avere la fiducia di tutti i governi; inoltre, i suoi standard di sicurezza e rispetto dell'utente sono tra i più elevati al mondo.