Estorsioni a suon di attentati: 8 arresti Stroncato il clan di Tramontone

15 Febbraio, 2018, 15:38 | Autore: Adone Liotta
  • Taranto, otto arresti per estorsione

La capacità di intimidazione emerge anche dalle intercettazioni. Un'organizzazione collaudata e ben strutturata che operava prevalentemente sul versante orientale della città, tra Talsano e Tramontone. Le vittime erano prevalentemente imprenditori edili di Taranto. All'operazione hannopartecipato circa 70 militari del comando provinciale, unelicottero dell'Arma e unità cinofile. Giuseppe Liddi di Taranto (32), Domenico Salamina di Taranto (29). Nel mirino dei militari un sodalizio criminale attivo nel rione Tramontane. Ai domiciliari: Francesco Leone di Taranto (30), Giuseppe Chiulli di Taranto (34) e Giovanni Longo di Taranto (41). I provvedimenti sono stati firmati dal gip Benedetto Ruberto su richiesta del sostituto procuratore Remo Epifani.

L'indagine fu avviata a seguito di una serie di danneggiamenti e incendi nei quartieri e frazioni di Talsano, Lama, San Vito e nella vicina Leporano, in danno di imprenditori edili e commercianti.