Elezioni, politica e affari: perquisizioni in corso, indagato candidato di Fratelli d'Italia

15 Febbraio, 2018, 19:20 | Autore: Alighiero Casassa
  • Elezioni, politica e affari: perquisizioni in corso, indagato candidato di Fratelli d'Italia

Napoli, consigliere regionale Luciano Passariello (FdI) indagato.

Giustizia ad orologeria? A poco più di due settimane dal voto, ecco l'indagine su voto di scambio e traffico di rifiuti a Napoli. Sulla Sma, che è già al centro di un'inchiesta per peculato riguardante rimborsi dubbi e presunte irregolarità nelle fatture, si è concentrato il lavoro odierno degli inquirenti. Tra gli indagati figurerebbero anche altri esponenti dell'area di centrodestra.

L'inchiesta, coordinata dal procuratore Giovanni Melillo e dall'aggiunto Giuseppe Borrelli, è dei pm Sergio Amato, Ivana Fulco, Celeste Carrano, Henry John Woodcock e Ilaria Sasso del Verme.

Gli agenti dello SCO (Servizio centrale operativo) e della polizia sono impegnati da questa mattina in diverse attività di perquisizione volte all'acquisizione e al sequestro di documenti utili all'inchiesta. Il mese scorso il direttore di Fanpage Francesco Piccinini si è presentato in Procura con il materiale "esplosivo". Sarebbero almeno 10 gli indagati.

Perquisizione anche negli uffici di Agostino Chiatto, della segreteria politica di Passariello, 'comandato' nella partecipata.

Il partito di Giorgia Meloni lo ha candidato per un seggio alla Camera dei Deputati per le prossime elezioni politiche del 4 marzo nel capoluogo campano, sia in un collegio uninominale (quello di Napoli 6) sia come capolista nella quota proporzionale. Lì sono stati sequestrati atti e documenti e controllato un computer di Lorenzo Di Domenico, attuale amministratore delegato di Sma.