Casa » Sport

Ciclismo, esordio di Chris Froome alla Ruta del Sol: "Sono tranquillo"

15 Febbraio, 2018, 07:30 | Autore: Lucilla Lucia
  • ANSA  EPA									+CLICCA PER INGRANDIRE

Chris Froome ha inaugurato la sua stagione 2018, col via alla Ruta del Sol che si svolgerà sino a domenica prossima in Andalusia. Sul mio caso c'è stata moltissima disinformazione: avremmo preferito ci fosse stata più riservatezza mentre adesso chiunque si esprime sul caso. Nel giorno del suo debutto stagionale alla Vuelta a Andalucia-Ruta del Sol, il 32enne fuoriclasse britannico del Team Sky sfida apertamente il presidente dell'Uci David Lappartient, che lo aveva invitato a non correre fino alla risoluzione del caso. In qualità di leader, Chris prima di ogni controllo post-tappa ha sempre dichiarato lìuso di TUE, come da iter.

Il valore di salbutamolo riscontrato nelle sue urine era di 2000 ng/ml, il doppio del consentito per quella sostanza. "Infatti, esistono delle significative e imprevedibili variazioni di concentrazione quando il salbutamolo viene metabolizzato ed escreto, dovuto all'interazione del farmaco con cibo, altri farmaci, disidratazione e il tempo trascorso tra la sua assunzione ed il test". Proprio su questo fronte mancherebbe poco all'inizio del procedimento presso il Tribunale Antidoping.

"Siamo nel bel mezzo di un processo ora e dimostrerà che non ho fatto nulla di male". E se dovesse andare in questo modo, a risentire maggiormente del colpo sarà, con grande probabilità, di nuovo il ciclismo: ecco perché dobbiamo sperare che le parole detto fin qui da Froome e dal suo team corrispondano alla verità. Un caso del genere riporterebbe indietro negli anni bui, rievocando quello spettro di Armstrong e della sua US Postal oramai chiusi nell'armadio.