Casa » Sport

Bike sharing: troppi atti di vandalismo, Gobee lascia l'Italia

15 Febbraio, 2018, 00:56 | Autore: Lucilla Lucia
  • GoBee bike lascia Firenze: «Troppi vandalismi, basta»

"È stata una decisione molto difficile, deludente e frustrante per tutto lo staff di Gobee.bike, che ha lavorato sin dall'inizio con passione per far sì che questo progetto fosse realizzabile".

Gobee bike, le bici verdi del bike sharing concorrente della cinese Mobike, getta la spugna. "Con tristezza annunciamo ufficialmente alla nostra comunità di utenti la fine del servizio" - si spiega nel messaggio - "nelle ultime settimane i danni alla nostra flotta hanno raggiunto limiti che non possiamo più contenere con le nostre forze e con le nostre risorse; durante i mesi di dicembre e gennaio le nostre biciclette sono diventate il bersaglio di sistematici atti di vandalismo, trasformandosi così in oggetti da distruggere per puro divertimento".

Mediamente, il 60% della nostra flotta europea ha subito danneggiamenti, vandalismi o è stato oggetto di fenomeni di privatizzazione. Ma ora è ufficiale: con una lettera ai suoi utenti, l'azienda del bike sharing Gobee.bike ha annunciato la ritirata da Firenze, Torino e Roma: le città italiane in cui era sbarcata a dicembre. "Per questi motivi non c'è stata altra opzione se non procedere al termine del servizio a livello nazionale e continentale".

I costi di questi atti di vandalismo, quindi, sono ritenuti insostenibili dall'azienda che si è vista costretta a prendere questa drastica decisione. "Gobee bike ha avuto problemi di gestione complessiva, che non riguardano principalmente Firenze - afferma l'assessore Giovanni Bettarini -. Andiamo avanti e con gli uffici sceglieremo il prossimo operatore in base alle domande che sono state presentate nell'ambito del bando".